OUIJA, LA TAVOLETTA SPIRITATA

Oggi arriva al cinema Ouija, l’horror soprannaturale centrato sulla celebre tavoletta: ecco dove l’abbiamo già incontrata

OuijaSe consultate l’IMDB, sotto la parola chiave “tavoletta Ouija” sono citati più di 150 titoli di film (corti e tv movie compresi) in cui il giochino (poco) maledetto compare, a volte in posizione narrativamente strategica. Fortemente sponsorizzato dalla Hasbro (la casa dei giochi “responsabile” anche dei Transformers e da tempo felicemente legatasi al cinema), Ouija, opera prima del maghetto degli effetti speciali Stiles White (Il sesto senso, Jurassic Park III), nonché sceneggiatore (Boogey Man, Segnali dal futuro), appare come il canonico teen horror movie dal quale nulla bisogna pretendere se non che sappia evitare clamorose cadute nel ridicolo, nei contenuti e negli effetti. E in questo senso, senza strafare, sa tenere il puntatore ben indirizzato sullo “yes”. Costato relativamente poco (5 milioni di dollari di budget) ne ha incassati 19 mila e novecento solo nel primo week end, e allora diciamo semplicemente: obbiettivo raggiunto e superato.

Soprattutto ha scatenato negli Usa una piccola corsa all’acquisto (o riacquisto) del gioco brevettato nel 1891 da Elijah J. Bond che aveva molto riflettuto sull’uso da parte dei sedicenti medium di tavolette con alfabeto, numeri e magari un puntatore con cui comunicare con l’aldilà. Ovviamente la veridicità dei suoi “poteri” è pari a zero, così come è al contrario enorme la credulità di quelli che, vedendo pilotato il segnalatore a dare risposte sensate, pensano a clamorosi episodi paranormali e non alla forza della suggestione. Ad ogni buon conto, la inquietante tavoletta ha conosciuto le sue felici stagioni commerciali, magari aiutata dalle frequentazioni con lo schermo. La sua prima comparsa su pellicola è datata 1919 in When the Clouds Roll By (Quando le nuvole volano via, di Victor Fleming con Douglas Fairbanks). Ma dobbiamo ringraziare William Friedkin e il suo Esorcista se è diventata un oggetto familiare e usatissimo sullo schermo.

La tavoletta Ouija la ritroviamo da allora in tantissimi titoli, ed è giusto ricordarla qui almeno in Le verità nascoste, Paranormal Activity 1 e 2, ESP, Spiritika, Twixt (di Coppola), più il parodistico Ghost Movie. Inoltre per quest’anno è annunciata l’uscita di un The Ouija Experiment 2: Theatre of Death, regia di Israel Luna, capitolo secondo di un film del 2011. Come si vede, certamente la tavoletta Ouija non comunicherà con i fantasmi, altrettanto però sa comunicare con gli appassionati del cinema horror.

Massimo Lastrucci

Nessun Articolo da visualizzare