“THE LAST WITCH HUNTER”: DAL FLOP NEGLI USA ALLA VETTA DEL BOX OFFICE ITALIANO

Due novità in testa al Box Office nella giornata di giovedì: sono The last witch hunter, che totalizza 21 mila presenze e 138 mila euro d’incasso per 272 copie, e Belli di papà, che ha richiamato in sala 16 mila spettatori per un incasso di 96 mila euro con 397 copie. Per l’horror americano si tratta di una buona performance, anche in considerazione che il film negli Usa ha fallito, mentre per la commedia di Guido Chiesa l’esito è inferiore alle attese. Per ciò che riguarda la commedia italiana funziona meglio Io che amo solo te, che, nella giornata di ieri, alla seconda settimana di programmazione, si è piazzato al terzo posto del Box Office, con 330 copie aggiungendo 93 mila euro al proprio totale complessivo arrivato a di 1,7 milioni. Fra le produzioni nazionali il primato stagionale è quello di Suburra, ormai prossimo al traguardo dei 4 milioni. Per le altre novità approdate in sala ieri incassi modesti, in particolare per Tutti pazzi in casa mia che, nonostante le 237 copie, si ferma a 17 mila euro ed anche per il bellissimo Tutto può accadere a Broadway, anche in questo caso 17 mila euro incassati, ma con 112 copie. È augurabile che il passaparola aiuti il film di Bogdanovich a migliore le proprie performance fra sabato e domenica.
Dopo un ottobre fin qui scoppiettante, la giornata di ieri ha fatto segnare una flessione nell’andamento stagionale del mercato: complessivamente si sono staccati 141 mila biglietti, ma con l’arrivo nella prossima settimana di due titoli forti come il nuovo 007 e l’animazione Snoopy & Friends i numeri dovrebbe tornare a crescere.

Franco Montini

Nessun Articolo da visualizzare