“VOYAGE AUTOUR DE LA LUNE”: IL DIARIO URBANO DI BORDEAUX

Si è concluso ieri il Milano Desing Film Festival, la kermesse che si pone l’obiettivo connettere, attraverso il cinema di qualità, una molteplicità di pubblici ad altrettanti differenti mondi. Più di 50 film proiettati, 6 tavole rotonde e un workshop per un evento che, arrivato alla quarta edizione, sta notevolmente crescendo. Tanti i ringraziamenti di Antonella Dendini e Silvia Robertazzi, fondatrici del MDFF: dal pubblico, vecchio e nuovo, a chi ha collaborato, dai 35 volontari ai partner, sino ai guest, tutti tasselli indispensabili per l’ottima riuscita del Festival.

Subito dopo la cerimonia all’Anteo Spazio Cinema abbiamo potuto vedere Voyage Autour de la Lune, un vero e proprio diario urbano firmato da Ila Bêka e Louise Lemoine. L’occhio della macchina da presa traccia una mappa immaginaria fatta di storie, di vite che si intersecano, conducendoci lungo le sponde della Garonna alla scoperta di Bordeaux, in un’area chiamata Moon Harbour per la sua caratteristica forma a mezzaluna. Attraverso i racconti e gli sguardi di artisti di strada, homeless e semplici passanti scopriamo quindi una città che non si trova stampata sulle cartoline. Punti di vista, a volte malinconici ma sempre estremamente intimi, di persone completamente diverse tra loro, accomunate dalla vita lungo il fiume che abbraccia Bordeax e i suoi abitanti. Le città sono fatte di monumenti, piazze, parchi, locali ma sono le persone che ci vivono a renderle uniche.

Nessun Articolo da visualizzare