Addio Norm Macdonald, in ricordo del comico televisivo

Ci lascia a 61 anni l'autore del Saturday Night Live e di indimenticabili sketch.

Norm Macdonald

“Non sono un dottore, ma sono piuttosto sicuro che se muori, allo stesso tempo muore anche il cancro. E’ un pareggio” sosteneva Norm MacDonald a proposito della malattia che lo tormentava da circa dieci anni. E che lo ha portato via all’età di 61 anni, lasciando un grande vuoto nel mondo dello spettacolo, non solo comico e televisivo.

Storico autore del Saturday Night Live, in molti lo consideravano “uno dei più grandi commedianti mai vissuti” e da Seth Rogen e Ron Funches a Jim Gaffigan e Jon Stewart sono stati in tanti a piangerlo pubblicamente. Per tutti valgano le parole del suo rappresentante e presidente della DPN Talent Jeff Danis che, interpellato da Variety, ha detto: “Era originale! Ha definito l’umorismo statunitense con onestà, schiettezza e forza”.

Comico canadese, dopo essersi trasferito negli Stati Uniti per dedicarsi alla scrittura di commedie televisive aveva lavorato prima per il Pappa e ciccia con Roseanne Barr per poi approdare al Saturday Night Live. Dove aveva portato la sua comicità, caratterizzata da uno stile apparentemente impassibile. Noto per ruoli in film comici come Dirty Work, Billy Madison e Dr Doolittle, avrebbe dovuto apparire al New York Comedy Festival di novembre. Dal 1999 al 2001 era stato protagonista di una propria serie comica, Norm, e nel 2018 di un programma Netflix chiamato Norm Macdonald Has a Show.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Frank Stallone (@frank.stallone)

Per ricordarlo, unendoci alle condoglianze di Frank Stallone, pubblichiamo una scelta di alcuni dei tanti momenti regalati agli spettatori e alla satira televisiva:

Nessun Articolo da visualizzare