Ally McBeal: arriva il revival, Calista Flockhart in trattative

Ally McBeal è andata in onda dal 1997 al 2002, lanciando la carriera di Calista Flockhart e, tra le altre cose, contribuendo a rilanciare quella di Robert Downey Jr. La serie ha vinto quattro Golden Globe (tra cui uno a Flockhart e uno a Downey) e due Primetime Emmy. È stata una delle produzioni più originali per temi e linguaggio a cavallo di quegli anni.

Secondo quanto riporta TVLine adesso, un revival di Ally McBeal è nelle prime fasi di lavorazione. Calista Flockhart, che ha interpretato l’iconico ruolo, è in trattative per tornare a vestire i panni della famosa avvocatessa. Il creatore della serie, David E. Kelley, sarebbe coinvolto nel progetto come produttore esecutivo.

Per ora si parla di una serie revival di breve durata. Non c’è ancora nessun network collegato al progetto, ma TVLine suggerisce Hulu, essendo Ally McBeal di 20th Television, e quindi di proprietà di Disney al momento (e su Hulu ci sono già tutte le stagioni).

La serie racconta della storia di Allie McBeal che è una avvocatessa in carriera particolarmente incentrata sulla sua vita personale. Nell’episodio pilota, l’avvocatessa viene assunta dall’ex compagno di università Richard Fish nello studio legale Cage & Fish. Si tratta di uno studio legale di Boston molto importante di cui lui è diventato da poco uno dei dirigenti.

Allie viene assunta con con lo scopo di ampliare l’organico e trovare nuovi associati. Una volta ingaggiata, Allie inizia a muoversi in un contesto in cui la rivalità la fa da padrona, c’è un alto standard competitivo. La protagonista però prova anche a costruirsi una dimensione personale: cerca un fidanzato perfetto ma, molto spesso così come impegnata com’è a lavoro non riesce ad avere una vita privata stabile. Caratterizzata da molto stress, Allie alla fine crea tantissime situazioni anomale e ricche di nonsense.

Nessun Articolo da visualizzare