Box office, successo clamoroso per The Nun – La vocazione del male

La suora demoniaca sconfigge anche la famiglia dei supereroi. Grossa sorpresa sull’esito del box office di giovedì 20 settembre. L’horror The Nun – La vocazione del male ottiene un risultato tanto clamoroso, quanto imprevisto nelle dimensioni e attraendo in sala quasi 75 mila spettatori nella giornata d’esordio con 392 copie in programmazione incassa 525 mila euro risultando di gran lunga il film più visto.

Nonostante quasi il doppio delle copie in programmazione, 736 per la precisione, l’animazione Gli incredibili 2 si ferma a 367 mila euro, cui per altro nel computo totale vanno aggiunti i 607 mila euro rastrellata mercoledì nella prima giornata di programmazione. Facile prevedere che fra sabato e domenica le posizioni fra i due dominatori del box office saranno destinate ad invertirsi. In ogni caso i due film insieme hanno fatto registrare circa l’80% del totale di incasso delle giornata, nettamente in crescita rispetto all’analogo giovedì della scorsa settimana. Ieri gli spettatori accorsi in sala sono stati 185 mila per un incasso di 1,2 milioni di euro; giovedì scorso il totale era stato di 687 mila euro.

L’arrivo delle due importanti novità ha naturalmente ridimensionato l’esito di tutti gli altri titoli, che hanno ottenuto risultati lontanissimi dell’esito dei primi in classifica 45 mila euro per The Equalizer 2; 39 mila per Mamma mia! Ci risiamo; 35 mila per Gotti – Il primo padrino. Ha esordito incassando ugualmente 35 mila euro Una storia senza nome. E sempre a proposito di film di qualità, da segnalare il buon andamento di Un affare di famiglia già arrivato in una settimana di programmazione a 343 mila euro e di Sulla mia pelle che, con poche copie in programmazione per il rifiuto di molti esercenti a proiettarlo, ha totalizzato finora a 341 mila euro.

Nessun Articolo da visualizzare