Chris Columbus: “Esiste una versione di Mrs. Doubtfire vietata ai minori”

Chris Columbus, il regista di Mrs. Doubtfire, ha dichiarato a distanza di quasi 30 anni che esiste una versione del film con Robin Williams vietata ai minori.

Queste scene vietate ai minori altro non sarebbero che il risultato dell’improvvisazione irrefrenabile dell’attore protagonista. Williams, infatti, non riusciva a smettere di improvvisare battute e scene che poi in sala di montaggio dovevano essere tagliate perché superavano il limite.

La realtà è che c’era un accordo tra me e Robin, ovvero che dovevamo fare più riprese della stessa scena. Quindi lui mi diceva: ‘Allora fammi giocare’ e fondamentalmente facevamo dai 15 ai 22 ciak, penso che 22 sia il massimo che ricordo“, ha dichiarato Columbus che ha continuato: “A volte andava in un territorio che non sarebbe stato appropriato per un film del genere, ma certamente appropriato e divertentissimo per un film vietato ai minori.“.

Anche la sua compagna di set Mara Wilson, che all’epoca era una bimba e interpretava una figlia del personaggio dell’attore, ha dichiarato in proposito: “Non so di una versione vietata ai minori di 17 anni, ma considerate alcune cose che ha detto, sono certa che da qualche parte ci sia una versione vietata ai minori di 17 anni non accompagnati“.

Il regista statunitense non esclude che in futuro i fan di Mrs. Doubtfire e di Robin Williams possano dare un’occhiata al materiale tagliato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here