Christian De Sica: “Io e Boldi non abbiamo mai litigato”

I due attori ospiti a Domenica In per lanciare il loro nuovo film "In Vacanza su Marte"

Christian De Sica e Massimo Boldi sono stati ospiti su Rai Uno nella trasmissione Domenica In condotta da Mara Venier, per presentare il loro nuovo film “In Vacanza su Marte”. Per la prima volta la loro classica commedia natalizia non andrà in sala ma uscirà direttamente in streaming.

I due attori hanno voluto subito precisare che lo scioglimento del loro rapporto di lavoro dopo “Natale a Miami” non era dovuto per motivi personali ma solo per motivi lavorativi. Queste le parole di De Sica:

“Ma in realtà non abbiamo mai litigato, dopo ‘Natale in India’ lui ha cambiato produttore, io sono rimasto con De Laurentis. L’idea di tornare insieme è stata mia”.

Le stesse parole sono state dette anche da Neri Parenti nel suo nuovo libro “Due Palle…di Natale” dopo spiegava la loro separazione artistica.

“Boldi e De Sica non hanno affatto litigato. Si sono divisi perchè ci siamo ritrovati, in un momento di massimo successo commerciale, con delle diverse scadenze di contratto. Io e Christian avevano ancora due anni di contratto, mentre Massimo era in scadenza. Nella fase di rinnovo sono sorte delle divergenze tra Massimo e Aurelio De Lauretiis. Non di aspetto finanziario, ma artistico. Boldi chiedeva di essere più coinvolto e di avere voce in capitolo su alcuni aspetti del film, come il soggetto, la scelta degli sceneggiatori, degli attori di contorno…Ma Aurelio da quell’orecchio proprio non ci sentiva. E non ci sente. Io ho scritto e diretto per lui più di 15 film, e i soggetti li ha sempre scelti lui, l’ultima parola era la sua. E per noi che li avevamo ideati, non faceva differenza, li sentivamo comunque come nostri. Aurelio non accettò la proposta di Boldi, e lo mise cortesemente alla porta, devo ammettere con grande coraggio, perchè quel momento rinunciava a una gallina dalle uova d’oro. Qualche tempo dopo si scoprì che dietro l’operazione c’era lo zampino della distribuzione cinematografica Medusa, che aveva intenzione di ingaggiare Boldi, spezzando la coppia d’oro del cinema italiano che ogni anno stracciava il box office natalizio. Tutto il resto sono solo chiacchiere da riviste di gossip”

 

Nessun Articolo da visualizzare