Karate Kid 4: ecco perché Ralph Macchio non tornò nei panni di LaRusso

Un ritorno che non c'è stato, dieci anni dopo dal primo film

The Karate Kid è uno dei cult anni ’80 più amati. Uscito nel 1984, annata d’oro per il cinema (C’era una Volta in America, Indiana Jones, Terminator e molti altri), ha da subito influenzato la memoria collettiva con citazioni instant cult “Metti la cera, togli la Cera“, personaggi memorabili come il maestro Miyagi, ed ha scatenato la KarateMania: in giro tutti i ragazzi provavano il colpo della Gru.

Come molti film pop di quegli anni, Karate Kid ha avuto subito dei sequel: uno nel 1986 e poi un altro nell’1989. Ma la brillantezza e l’originalità del prodotto stava andando a perdersi film dopo film. Arriviamo cosi nel 1994, ben 10 anni dopo il primo film. I produttori ci riprovano: esce così Karate Kid 4 (in originale The Next Karate Kid, forse più appropriato) sempre con Pat Morita come insegnante ma questa volta senza Ralph Macchio nei panni dell’allievo, bensì con una giovanissima Hilary Swank. Il film fu un fallimento critico e commerciale; sebbene molti critici elogiarono la prova attoriale, alla fine il film non venne ritenuto necessario. La saga si fermò se non per un remake nel 2010 con Jackie Chan.

Parlando di quest’ultimo quarto capitolo, la domanda è: perchè Ralph Macchio non tornò nei panni di Daniel LaRusso? Nel film il suo personaggio non viene quasi mai citato se non una volta sola in una frase del maestro Miyagi, raccontando alla giovane ragazza di un suo allievo precedente (senza neanche nominarlo).
La risposta seppur breve è molto esaustiva. In una vecchia intervista l’attore Ralph Macchio dichiarò di non voler rimanere troppo legato al personaggio di Daniel LaRusso: temeva di fare la fine di Stallone con il personaggio di Rocky. Ironico pensare come questa sua paura alla fine si sia presentata per davvero. In più c’è da dire che nel ’94 Ralph aveva più di trenta anni, forse un po troppi per un ruolo simile. Comunque a quanto pare successivamente l’attore è riuscito a liberarsi da questo peso, prendendo parte al sequel tv della saga intitolato “Cobra Kai“, tornando nei panni del personaggio. E menomale aggiungiamo noi, visto che la adoriamo.


Nessun Articolo da visualizzare