Il giro del mondo in 80 giorni, ottimo risultato al botteghino per il film di Notorious e Medusa

Incremento del 74% nella seconda settimana di programmazione

Ottimo risultato di Il giro del mondo in 80 giorni distribuito da Medusa e Notorious Pictures che, nel secondo weekend di programmazione, incassa il 74% in più della settimana di uscita.

Guglielmo Marchetti CEO & Chairman di Notorious Pictures ha dichiarato: “Siamo molto contenti del risultato raggiunto da IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI con incassi in crescita notevole rispetto al primo week-end di uscita. E’ il primo titolo co-distribuito con Medusa e questo risultato avvalora la strategia di collaborazione messa in campo.”

Giampaolo Letta, AD MEDUSA FILM:

“Si inizia a intravedere qualche incoraggiante segnale sull’andamento del mercato che ha dato in queste ultime due settimane  confortanti segnali di ripresa e siamo ancora più sodisfatti  di aver contribuito insieme agli amici di Notorious con un cartone animato per tutte le famiglie. IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI sin dalla prima settimana di programmazione ha avuto una crescita importante che lo ha portato ad essere tra i film più visti fino ad arrivare nella giornata di ieri ad essere il secondo miglior risultato per presenze e terzo incasso assoluto.”

Notorious Pictures è una società quotata sul mercato AIM Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana, attiva nella produzione, acquisizione e commercializzazione dei diritti di opere filmiche (full rights) attraverso tutti i canali di distribuzione (cinema, home video, tv, new media), e nella gestione di sale cinematografiche attraverso la controllata Notorious Cinemas.

SINOSSI Il giro del mondo in 80 giorni

Phileass Frogg e Passepartout sono rispettivamente una rana e una scimmia marmosetta. Scommettono con gli abitanti del villaggio che riusciranno a fare il giro del mondo in 80 giorni. Una volta partiti, vivono una serie di disavventure incontrando nuovi amici. Infine riescono a tornare in tempo, ma proprio nel rientrare, Passapartout scorge un nuovo pezzo di terra di cui non sapevano l’esistenza. Al villaggio annuncia quindi che non hanno vinto la scommessa, perché non hanno girato tutto il mondo essendoci più terra ancora da esplorare. Phileas e Passepartout propongono così una nuova scommessa, il giro del mondo, includendo anche il nuovo paese da scoprire, in 70 giorni.

Nessun Articolo da visualizzare