Il Principe cerca Moglie, Eddie Murphy: “Costretti ad inserire un attore bianco”

Il principe cerca moglie, uscito nell’ormai lontano 1988, ha come protagonista Eddie Murphy che all’epoca era il comico americano più pagato e amato del momento, venendo da cult come Una poltrona per due e Beverly Hills Cop. Eppure anche lui in quell’occasione ha dovuto sottostare ad una richiesta da parte della Paramount.

Ospiti al Jimmy Kimmel Live! per promuovere il sequel, Il principe cerca figlio, Eddie Murphy e Arsenio Hall hanno confessato infatti che il comico Louie Anderson è stato chiamato nel cast perché la Paramount Pictures voleva assolutamente un attore bianco nel film:

“Adoro Louie ma penso che fummo costretti a inserirlo. Siamo stati costretti ad inserire una persona bianca” ha ammesso Hall.

Eddie Murphy ha aggiunto:“Lo studio diceva ‘Dev’esserci una persona bianca nel film’. Allora chi era il ragazzo bianco più divertente in circolazione? Sapevamo che Louie era simpatico, quindi è così che Louie è entrato nel film”.

Era una richiesta ufficiale. Avevo una lista. Mi hanno dato una lista con tre ragazzi bianchi. Hanno detto ‘Chi preferiresti far lavorare?’. Ho detto Louie” ha proseguito Arsenio Hall.

Kimmel ha chiesto alle due star chi fossero gli altri nomi in lizza ma sia Murphy che Hall hanno preferito non rispondere.

Ecco la sinossi ufficiale del sequel:

“Nel rigoglioso regno di Zamunda, Re Akeem (Eddie Murphy) è appena stato incoronato e con il suo fidato consigliere Semmi (Arsenio Hall) intraprende una nuova ed esilarante avventura che li porta ad attraversare il globo partendo dalla loro meravigliosa nazione africana fino al Queens, il quartiere di New York dove tutto è iniziato.”

 

Nessun Articolo da visualizzare