Milena Vukotic ricorda Fantozzi: “Paolo era un uomo discreto, parlava poco ma eravamo grandi amici”

L'attrice è stata intervistata dal Corriere.it

Milena Vukotic è stata intervistata dal Corriere.it dove ha avuto modo di raccontare i suoi progetti lavorativi attuali e anche qualche aneddoto del passato. L’attrice (86 anni) è protagonista di un cortometraggio, «Con i pedoni tra le nuvole» e si sta preparando a tornare in teatro per la regia di Maurizio Nichetti. Ecco le sue parole:

«Lavorare è un modo per combattere la tristezza di questa situazione, se penso a come stavamo bene quando non c’era il virus. Non nascondo di essere molto confusa da quanto sta accadendo, ma cerco di mantenere un equilibrio e di lavorare con disciplina. Mi sento una privilegiata, perché lavoro e vivo a casa mia, e non in una residenza per anziani».

L’attrice è anche tornata sul grande schermo con il film “In Vacanza su Marte” diretta di nuovo da Neri Parenti con Massimo Boldi e Christian De Sica.

«È stato divertentissimo, perché impersonavo una vedova allegra! E poi sul set ho ritrovato lo storico regista di Fantozzi».

Proprio della famosa saga con Paolo Villaggio, Milena Vukotic ha raccontato un curioso aneddoto:

«Ho dei bellissimi ricordi, che risalgono addirittura al 1980, quando feci la mia prima apparizione. Paolo era un uomo discreto, parlava poco, era sornione, ma negli anni ci ha legato una profonda amicizia: con lui e con tutta la sua famiglia. Rammento quella volta che andai a trovarli a casa. Suono il campanello, mi apre la cameriera che, appena mi vede, avverte a voce alta la padrona di casa dicendo: “Signora, c’è la moglie di suo marito”».

Nessun Articolo da visualizzare