“PARADISE” DI KONCHALOVSKY E L’ABITO PIÙ STRANO VISTO A VENEZIA73

Il nuovo film del maestro del cinema russo Andrej Konchalovsky, Paradise, è meraviglioso e potrebbe volare dritto verso il palmarès (leggete cosa ne pensiamo qui). Di sicuro, però, va a sua moglie e protagonista del film Yuliya Vysotskaya il premio per l’abito più eccentrico della Mostra.

Una giacca messa di sghimbescio? Un tailleur infilato di fretta dimenticando la gonna? Sembra tutto questo lo strambo vestito scelto dalla Vysotskaya per il photocall. E lui, per non lasciarla sola, rilancia con babbucce verdi. Scivolone di stile? No, ai grandi Maestri e alle loro muse tutto è concesso.

Nessun Articolo da visualizzare