Naya Rivera, il tributo del cast di ‘Glee’ ai GLAAD Media Awards [VIDEO]

Quasi tutto il cast di "Glee" si è riunito virtualmente per rendere omaggio all'amica e collega, lodando il suo contributo per la comunita LGBTQ

Ieri sera si sono svolti virtualmente i GLAAD Media Awards (i premi “Gay & Lesbian Alliance Against Defamation” assegnati alle persone e alle produzioni dell’intrattenimento), durante i quali è stato ritagliato un commovente spazio per Naya Rivera, l’attrice di Glee tragicamente scomparsa la scorsa estate.

Per l’occasione 16 star di ‘Glee’ si sono riunite per rendere omaggio alla collega e al suo personaggio, Santana Lopez, che nell’ambito della serialità televisiva è considerato un caposaldo per la comunità gay e un modello innovativo per gli adolescenti LGBTQ latini. Proprio dieci anni fa, infatti, in una puntata di Glee, Santana Lopez faceva il suo coming out.

LEGGI ANCHE: “Naya Rivera: l’ex marito fa causa per la morte dell’attrice: “Fu omicidio colposo”

Il tributo del cast

Il tributo alla Rivera si è aperto con un’introduzione di Demi Lovato, protagonista di alcune puntate di Glee nel ruolo di Dani, la ragazza di Sanana. “Avrò sempre nel cuore la possibilità di aver interpretare la ragazza di Naya in Glee”, ha detto la super pop star. “Il personaggio di Santana Lopez è stato innovativo per tantissime ragazze queer, tra le quali io all’epoca. La sua ambizione e i suoi successi hanno ispirato le donne latine di tutto il mondo”.

La Lovato ha poi presentato il cast di Glee collegato virtualmente, che comprendeva Jacob Artist, Chris Colfer, Darren Criss, Jessalyn Gilsig, Dot-Marie Jones, Vanessa Lengies, Jane Lynch, Kevin McHale, Heather Morris, Matthew Morrison, Alex Newell, Lauren Potter, Amber Riley, Harry Shum Jr, Becca Tobin e Jenna Ushkowitz (assente pesante: Lea Michele).

Tutti gli attori hanno condiviso a turno ricordi ed elogi nei confronti dell’amica. Lauren Potter ha rivelato di essersi sentita “sempre in soggezione per il suo talento”. Darren Criss ha aggiunto: “C’era molto di più di quello che si vedeva con Naya”.

A detta di Jenna Ushkowitz, Naya Rivera faceva sempre ridere tutti sullo sul set, “ma la vera vittoria era se riuscivi a far ridere lei, perché significava che avevi detto qualcosa di estremamente divertente”. Ha poi aggiunto che il “miglior ruolo di Naya era essere una mamma”. Anche Matthew Morrison ha menzionato la maternità di Naya: “Naya ed io eravamo buoni amici nello show, ma penso che siamo diventati molto più amici quando entrambi abbiamo avuto dei figli”, ha spiegato. “Vederla mettere tutta quell’energia nei confronti di suo figlio è stato uno spettacolo incredibile da vedere e qualcosa che ricorderò sempre”.

Sul finale è stata letta una dichiarazione preparata da Yolanda Previtire, la madre di Naya Rivera, impossibilitata a partecipare alla cerimonia. “Quando a Naya è stato detto che Santana sarebbe stata lesbica, mi ha chiamato per farmelo sapere e io le chiesi come si sentisse a riguardo. Ricordo che mi rispose: ‘Mi sento benissimo’. Non sapevamo che avrebbe avuto un impatto su così tante persone della comunità LGBTQ. Il suo desiderio era quello di essere sempre sostenitrice di coloro che non avevano voce. Non credo che si sia resa conto di quanto fosse importante per questo mondo. Sono grata che la mia figlia abbia contribuito a cambiare il panorama di come ci vediamo gli uni con gli altri”.

Potete guardare il tributo del cast di Glee nel video qua sotto: