Le 9 cose da sapere su Game of Thrones 7

La sesta stagione è appena terminata e un lunghissimo hiatus di ben dieci mesi aspetta i fan della serie. Come ogni anno, il season finale ha lasciato tante questioni in sospeso e ha creato un’enorme aspettativa riguardo diverse storyline. Alcuni personaggi si sono ritrovati, altri si sono finalmente messi in viaggio; sono state fatte rivelazioni importantissime e purtroppo si sono anche concluse le storie di alcuni personaggi molto amati.

Cosa aspettarci dalla prossima stagione? Ecco quindici succose teorie di quello che potrà accadere e alcune anticipazioni su dove ci porterà la settima stagione di Game of Thrones.

Una stagione più breve

Gli episodi della settima stagione non saranno più
dieci, ma solo
sette. Questo perchè le puntate saranno più impegnative da girare e richiederanno un budget maggiore; inoltre alcuni attori principali che hanno già confermato la loro presenza come regulars –
Kit Harington, Lena Headey, Peter Dinklage, Nikolaj Coster-Waldau ed Emilia Clarke – hanno chiesto un aumento nello stipendio, passando da
300.000 dollari per episodio a
500.000

L’ottava e probabile ultima stagione, dovrebbe contare sei episodi, per un totale di
tredici episodi rimanenti.

Continua a leggere nella prossima pagina

L’arrivo di Daenerys e uno stravolgimento di alleanze

Dopo sei stagioni, finalmente
Daenerys Targayen è riuscita, forte delle nuove alleanze appena strette coi
Tyrell, le
Serpi di Dorne e i i
Greyjoy siblings, a salpare dalla Baia degli Schiavisti e a dirigersi verso
Westeros.
Ora ha tutto. Ha i draghi, la le navi, ha un esercito composto da tre casate potentissime, un’armata di Immacolati e un khalasar enorme. Sembra che la sua vittoria sia imminente anche se
Emilia Clarke afferma che
"nel Trono di Spade, non c’è niente di sicuro, neanche la vittoria di Daenerys".
Le vecchie alleanze del Westeros come quella tra
Tyrell e Lannister sono state completamente stravolte. Cosa succederà ora?
Euron Greyjoy non può più unirsi a Dany, che decida di tentare coi Lannister? 
Intanto al Nord,
Stark ed Arryn hanno formato un’allenza.
Questo porterà ad uno scontro inevitabile?

Continua a leggere nella prossima pagina

Fuoco e ghiaccio

Ora che si sono scoperte le
origini di Jon Snow e la vera identità dei suoi genitori –
Lyanna Stark e Rhaegar Targaryen – tutti i fan si chiedono cosa accadrà quando Jon verrà a sapere la verità. 
Con l’arrivo di
Daenerys, le cose potrebbero mettersi molto male, oppure molto bene. Dany è la zia di Jon e questo potrebbe portare gli
Stark a combattere a fianco dei Targaryen? O li porterà ad essere rivali nella stessa guerra?
"Non so nulla dell’incontro tra Jon e Daenerys. Probabilmente accadrà, ma non ne so niente. Potrebbero anche uccidersi a vicenda. Io potrei uccidere lui. Lui potrebbe uccidere me. Uno dei due potrebbe morire ancora prima di poterci conoscere!" ha detto
Emilia Clarke a riguardo.
Conoscendo Jon e le sue priorità – ossia sconfiggere gli
Estranei – si ritiene improbabile che scoppierà un conflitto fuoco contro ghiaccio. Più probabile è invece una riunione di famiglia.

Continua a leggere nella prossima pagina

Il destino degli Stark

E a proposito di riunioni di famiglia, col ritorno di
Arya nel
Westeros e quello di
Bran alla
Barriera, tutti gli
Stark sono ufficialmente sul continente occidentali. Questo porterà ad un inevitabile congiungimento delle loro strade? Difficile dirlo ma molto probabile.
Jon saprà presto che Bran è arrivato alla Barriera, essendo
Edd il
Lord Comandante ora. È probabile che il più piccolo dei fratelli Stark torni presto a
Grande Inverno.
Per quanto riguarda
Jon e Sansa, i produttori hanno già affermato che il rapporto tra i due si farà più teso nella prossima stagione, complici forse i sentimenti di gelosia, istigati da
Ditocorto, che Sansa prova nei confronti del fratello.
Arya verrà a sapere che Jon e Sansa hanno ripreso Grande Inverno dai
Bolton, le notizie girano veloci. 
Possiamo aspettarci quindi che anche lei si diriga a
Nord per rivedere la sua famiglia, anche se prima forse cancellerà qualche altro nome dalla sua lista.
In molti ritengono che Arya prenderà il posto di
Lady Stoneheart come spirito vendicativo e si riunirà alla
Fratellanza senza Vessilli e al Mastino.

Continua a leggere nella prossima pagina

Il Clegane Bowl

Nel web lo chiamano il
Clegane Bowl, il probabile e quasi inevitabile scontro finale tra
il Mastino e la Montagna. Suggerito già nella prima stagione, quando vediamo l’evidente odio e la rivalità tra i due fratelli, viene confermato dal desiderio di vendetta di
Sandor Clegane nei confronti di suo fratello
Gregor, per avergli sfregiato la faccia col fuoco.
La teoria sembrava essere scemata a causa della apparente morte del Mastino, ma col suo ritorno nella sesta stagione, l’ipotesi di uno scontro mortale tra i due sembra essere sempre più quotata.

Continua a leggere nella prossima pagina

Cersei e il Valonqar

Con l’esplosione del tempio di Baelor,
Cersei ha raggiunto un punto di non ritorno. La profezia si è avverata, i suoi figli sono tutti morti e lei è rimasta sola. Certo, ora è la
Regina dei Sette Regni…ma a che prezzo?
La seconda parte della profezia inoltre, è molto chiara: Cersei morirà per mano di un
valonqar, ossia un
"fratello minore" inteso nel senso di fratello o sorella generici, non per forza Lannister. Sull’identità di questo valonqar, ci sono moltissime teorie.
La più quotata è quella che vede
Jaime Lannister, amante e fratello, uccidere finalmente la sorella e liberarsi di lei. Lo sguardo gelido che
Cersei e Jaime si sono scambiati nel season finale sembrerebbe dare ragione a questa teoria.
Altri invece pensano a
Tyrion o addirittura ad
Arya.
Lena Headey si è espressa al riguardo
"Dovrà essere una morte gloriosa e violenta, per mano della persona giusta. Penso che alla fine sarà Tyrion o Arya ad ucciderla. Soprattutto Tyrion. Nessuno godrebbe quanto lui nel vedere Cersei morta."
Long may she reign sono le parole che sentiamo pronunciare nel momento in cui la corona le viene posata in testa…ma quanto a lungo regnerà?
La
Headey si è sbilanciata
"Non molto. Assolutamente no, anzi. È una sorta di punizione".
È molto probabile quindi che la settima stagione sarà
l’ultima stagione per Cersei Lannister.

Continua a leggere nella prossima pagina

In arrivo una storia d’amore per Jaime e Brienne?

Da ormai quattro stagioni la storia di
Jaime e Brienne è una delle più belle e volute dai fan. Tutti vorrebbero vedere Jaime lontano da sua sorella, finalmente felice con una donna che lo rende una persona migliore.
Contro ogni aspettativa, i due si sono finalmente rivisti nella
6×08 No One e il loro incontro, seppur in una situazione infelice – ma dopotutto è Game of Thrones, quindi non poteva essere altrimenti – ha fatto battere il cuore di molti.
Ma cosa provano realmente l’uno per l’altra?
"Quello tra Jaime e Brienne è un rapporto d’onore, si rispettano. Jaime fa di tutto per Cersei, è suo dovere ma è anche a sua scelta, mentre ora Brienne è la guardia di Sansa. C’è sempre qualcosa che li tiene lontani. Ma c’è di più, c’è qualcosa tra di loro, nella scena della tenda, è evidente. Le dice, riferendosi alla spada ‘tienila, è tua, è sempre stata tua’ ma in realtà si ha la sensazione che parli del suo cuore. Jaime ha sempre amato sua sorella, ha amato la persona sbagliata per tutta la vita e ora è successo di nuovo, si è innamorato di un’altra persona sbagliata che è nello schieramento avversario. È un disastro." Sono le parole di
Nikolaj Coster-Waldau a riguardo.
Se questi sentimenti non detti porteranno effettivamente ad uno sviluppo, ancora non si sa.
"Brienne rappresenta la parte migliore di Jaime, è naturale che ci siano sentimenti, affetto e attrazione, ma è uno scenario impossibile. Entrambi hanno dedicato la loro vita ad altre persone e non saranno mai in grado di mettere i loro desideri al primo posto."

Continua a leggere nella prossima pagina

Ritorni e storyline incrociate

Con l’avvicinarsi della fine, alcuni personaggi da tempo dimenticati come Thoros di Myr o Beric Dondarrion hanno fatto il loro ritorno.
All’appello manca ancora però
Gendry, il bastardo del defunto
re Robert, ultimo della dinastia dei
Baratheon.
La
Fratellanza senza Vessilli lo aveva svenduto a
Stannis e Melisandre alla fine della terza stagione. L’ultima volta che l’abbiamo visto stava remando verso
Approdo del Re. Chissà se in tre stagioni è riuscito ad arrivarci.
La sua storia è ancora fondamentale, essendo l’unico erede in vita di
Robert Baratheon.
C’è inoltre da ricordare che prima di andarsene con
Gendry, Melisandre e Arya si sono incrociate e salutate – non troppo felicemente – con profetiche parole della
Donna Rossa "ci rivedremo ancora". Che sia arrivato il momento?
Melisandre sta viaggiando verso sud e presto arriverà nei pressi delle
Torri e le Terre dei Fiumi, dove al momento ci sono Arya, il Mastino e la Fratellanza. È possibile che le storie di questi personaggi si incrocino ancora una volta, magari persino con la ricomparsa di Gendry?
Un altro personaggio che probabilmente rivedremo e che in qualche modo avrà un ruolo importante, sarà
Edmure Tully. Ultimo uomo adulto della sua casata, è prigioniero dei Frey. Con la morte di
Walder Frey e dei suoi figli, come si svilupperanno le cose? Edmure verrà liberato? Potrebbe riconquistare
Delta delle Acque ed allearsi con gli
Stark e gli Arryn. Magari la sua strada incrocerà quella di
Arya, dato che si trovano nello stesso luogo? Potrebbe essere proprio lei a liberarlo.
Anche
Euron Greyjoy, di cui non si hanno più notizie dalla 6×05, farà probabilmente la sua ricomparsa molto presto. Sarà intenzionato ad uccidere
Yara e Theon e a tenersi ben stretto il
Trono di Sale, ma con i Greyjoy alleati ai Targaryen la guerra potrebbe rivelarsi più difficile del previsto. A meno che, come nei libri, non venga introdotto il famigerato
Dragon Horn, ossia uno strumento in grado di controllare i draghi, caduto a quanto pare in mano proprio di Euron.
Un altro ritorno che tutti aspettano è quello di
Jorah Mormont. Anche
Emilia Clarke vorrebbe rivedere Jorah a fianco di Daenerys
"Dany è pronta, ha i draghi, ha un esercito e non ha amanti tra i piedi. Le manca solo Jorah…vorrei che tornasse presto. Spero ce la faccia. Penso che Dany debba averlo al suo fianco quando e se governerà!"
Per tornare, Jorah dovrebbe prima trovare la cura per il
Morbo Grigio, una cura che esiste, dato che
Shireen Baratheon ne aveva usufruito. La sua storia è sicuramente incompiuta e lo rivedremo presto ma chissà se riuscirà a ricongiungersi alla sua amata
Khaleesi!
Più difficile invece dire se rivedremo
Daario Naharis o Benjen Stark. Le loro storyline sembrano concluse.

Continua a leggere nella prossima pagina

L’arrivo degli Estranei

L’inverno è ufficialmente arrivato, l’abbiamo appreso nel season finale. Questo significa una sola cosa: anche gli
Estranei stanno arrivando.
Al momento quasi nessuno ne è al corrente, a parte gli
Stark e le casate del Nord. A sud ancora pensano a guerre e guerriglie mentre il Nord si prepara ad affrontare la
Lunga Notte.
Un elemento da non sottovalutare nella lotta contro gli Estranei sarà, oltre a
Bran Stark, probabilmente
Sam Tarly. Inviato alla
Cittadella per diventare Maestro, potrebbe fare molte scoperte utili. Ha anche rubato una spada fatta di
acciaio di Valyria – uno dei pochi materiali in grado di uccidere un Estraneo – una delle poche ancora presenti nel Westeros.
Una quotata teoria vorrebbe il
Trono di Spade costruito interamente di acciaio di Valyria. Che Sam lo scopra e che questa possa essere la chiave della vittoria?
Al momento sono molto pochi coloro che possiedono una vera spada di Valyria oltre a Sam:
Jon e Brienne. Esiste inoltre un’altra spada, creata da Tywin Lannister per Joffrey, ereditata poi da Tommen. 
Rimane un quesito fondamentale: come faranno gli Estranei ad attraversare la Barriera? Benjen nel finale di stagione dice a Bran che la Barriera non è fatta solo di ghiaccio ma è anche impregnata di una magia in grado di tenere gli Estranei al di là delle terre del Westeros.
Questa potrebbe essere l’introduzione perfetta per il
Horn of Winter, uno strumento leggendario che si narra sia in grado di distruggere la Barriera. Se il
Re della Notte fosse in possesso di tale strumento, ogni difesa cederebbe e il Westeros si troverebbe ad affrontare apertamente la più grande minaccia di sempre.

Nessun Articolo da visualizzare