Festival della Commedia di Montecarlo: vince “La tribu”, il miglior attore è Nicola Nocella per “Easy”

È un film spagnolo, La tribu di Fernando Colomo, a vincere la 15esima edizione del Festival della Commedia di Montecarlo ideato e diretto da Ezio Greggio. Lo ha deciso la giuria presieduta da Claude Lelouch e composta dalle attrici Valeria Solarino e Nancy Brilli e dal giornalista Nick Vivarelli, che ha attribuito alla protagonista del film, Carmen Machi, il premio come migliore attrice.

La storia è quella di Virginia, una donna addetta alle pulizie, che grazie alla sua vera passione, la streetdance, ritroverà il figlio dato in adozione molti anni prima. Attraverso il gruppo The Mommas, fondato da Virginia insieme alle sue amiche, madre e figlio scopriranno che nonostante appartengano ormai a due mondi completamente diversi, nelle loro vene scorre lo stesso ritmo.

La migliore regia è quella di Armando Iannucci per Morto Stalin se ne fa un altro, mentre il miglior attore è Nicola Nocella per Easy di Andrea Magnani. Brad Status invece, diretto da Mike White e interpretato da Ben Stiller, Michael Sheen e Luc Wilson, vince per la sceneggiatura con la storia di un uomo che fa i conti con la propria vita quando incontra quattro vecchi compagni di college. Premiati durante la cerimonia di chiusura del Festival anche Paola Cortellesi, Riccardo Milani, Gabriele Muccino e Maria Grazia Cucinotta.

«Ridere è molto terapeutico – ha concluso Greggio – e affrontare argomenti seri con il sorriso può essere estremamente efficace, persino fastidioso per il potere».

Nessun Articolo da visualizzare