Tomb Raider 2 posticipato a data indefinita dalla MGM

Dal nuovo calendario delle uscite al cinema della MGM giungono brutte notizie per "Tomb Raider 2" e per il biopic di Aretha Franklin, "Respect"

Tomb Raider Alicia Vikander

Sembra proprio che per vedere Tomb Raider 2 dovremo aspettare ancora diversi anni. Lo scorso martedì, infatti, la MGM ha comunicato alcuni importanti cambiamenti nel proprio calendario d’uscite, rimodellato in base all’attuale (e al momento molto buia) situazione delle sale cinematografiche.

Tra gli annunci più eclatanti c’è la notizia che il sequel di Tomb Raider, il cui debutto era inizialmente previsto per il 19 marzo 2021, è stato ora rimandato a tempo indeterminato. Lo studio ha anche posticpato il biopic di Aretha Franklin Respect dal 15 gennaio 2021 al 13 agosto 2021.

Su Tomb Raider 2 si sa ancora molto poco, se non la certezza del ritorno di Alicia Vikander nei panni di Lara Croft e la presenza di Ben Wheatley (che di recente ha diretto l’adattamento di Netflix di Rebecca) alla regia. Alcuni rumors hanno inoltre suggerito che il sequel metterà insieme le trame dei videogiochi Rise of the Tomb Raider e Shadow of the Tomb Raider.

“Il piano era di iniziare a realizzare il film quest’anno” aveva rivelato la Vikander in una recente intervista, “ovviamente a causa della pandemia la situazione ora è molto diversa. Ne stiamo ancora discutendo, spero che riusciremo a farlo l’anno prossimo”.

Accolto da recensioni contrastanti da parte di critica e fan, il Tomb Raider del 2018 ha comunque riscosso un buon successo, incassando 274 milioni di dollari in tutto il mondo.

Nessun Articolo da visualizzare