“LA TATA”: ADDIO A ZIA YETTA

Oggi è un giorno triste per chi è cresciuto con “La tata”. Poche ore fa è stata infatti diffusa la notizia della morte di Ann Morgan Guilbert, l’indimenticabile zia Yetta della serie cult degli anni Novanta.

L’attrice si è spenta a 87 anni a causa di un cancro due giorni fa a Los Amgeles. Nella sua carriera si annovera anche qualche interpretazione sul grande schermo ma fu la televisione a concrarla. Vestando i panni di Millie Helper fu protagonista del Dick Van Dyke Show negli anni Sessanta. E poi a partire dal 1993 divenne celebre in tutto il mondo con la sua zia Yetta, un’accanita fumatrice sempre con la testa sulle nuvole e un look eccentrico. Il suo personaggio conquistò milioni di fan, diventando uno dei volti simbolo della serie ed oggi molti piangono la sua scomparsa proprio come Fran Drescher, la tata sui generis protagonista dello show, che ha ricordato Ann con un tweet.

Fran Drescher ha giustamente reso omaggio a “nonna Yetta”. No, non è un errore. Nel singolare adattamento della serie tv ci furono molte variazioni rispetto alla originale originale. Francesca Cacace non era originaria di Frosinone. Anzi non aveva proprio alcun legame con l’Italia. Il suo vero nome era Fran Fine ed era figlia di Sylvia Fine – da noi diventò misteriosamente “zia Assunta” – ed era la nipote del personaggio di Ann Morgan Guilbert. Forse vi abbiamo appena rovinato un ricordo infantile ma consoliamoci pensado che Yetta sarà sempre la zia che tutti avremmo voluto avere.

Nessun Articolo da visualizzare