“50 SFUMATURE DI NERO”: UNA POLTRONA PER TRE

Metabolizzato il grandissimo successo dell’adattamento cinematografico del best-seller Cinquanta Sfumature di Grigio (569 milioni di dollari incassati in tutto il mondo a fronte di una spesa di appena 40), la Focus Features e Universal Pictures, di concerto con l’autrice del romanzo E. L. James, si sono messi a lavoro per adattare anche Cinquanta Sfumature di Nero, il secondo romanzo della sexy-trilogia letteraria (che comprende anche Cinquanta Sfumature di Rosso) scritta dalla James. Da qualche tempo a lavoro sulla sceneggiatura c’è Niall Leonard (marito della James e già sceneggiatore di alcune serie-tv), mentre si cerca ancora il regista che sostituirà Sam Taylor-Johnson. La produzione, assieme alla James, sta valutando i profili di tre filmmaker molto interessanti: Tanya Wexler (già regista della discussa commedia Hysteria del 2011), Mark Pellington (tra le sue opere il sottovalutato e riuscitissimo Arlington Road del 1999) e James Foley (che ha al suo attivo anche la regia di diversi episodi dell’apprezzata serie televisiva House of Cards). A breve lo studio e l’autrice prenderanno una decisione.

Cinquanta Sfumature di Nero uscirà il 10 febbraio 2017 e i protagonisti saranno ancora Dakota Johnson e Jamie Dornan rispettivamente nei panni di Anastasia Steele e Christian Grey. Non ci sarà, invece, Henry Cavill che poche settimane fa ha ufficialmente smentito una sua partecipazione al progetto.

Daniele Pugliese

Nessun Articolo da visualizzare