Box-office Usa: Hunger Games vince il terzo weekend consecutivo

In attesa delle feste natalizie (nelle prossime settimane arriveranno, tra gli altri, il kolossal biblico Exodus: Dei e Re, l’ultimo capitolo de Lo Hobbit, il terzo episodio di Una Notte al museo, il drammatico American Sniper e l’ultimo lavoro di Tim Burton Big Eyes), il pubblico americano ha deciso di prendersi una “pausa” disertando le sale questo fine settimana (i primi 10 film in classifica, complessivamente, hanno raccolto appena 70 milioni di dollari). In un weekend praticamente senza rivali, ad Hunger Games: Il canto della rivolta-Parte 1 sono bastati 21.6 milioni di dollari per assicurarsi il primo posto per la terza settimana consecutiva (il totale è di 257.7 milioni ma la strada per battere Guardiani della Galassia come maggior incasso dell’anno è ancora lunghissima). I Pinguini di Madagascar si confermano al secondo posto, ma per i vertici della DreamWorks c’è poco da ridere (appena 11.1 milioni incassati nel weekend e totale casalingo che sfiora i 50). In risalita, dopo un debutto deludente, c’è Come Ammazzare il Capo 2 che passa dalla quinta alla terza piazza con 8.6 milioni e 36 totali (si tratta anche in questo caso di un magro bottino rispetto alle attese). Big Hero 6 perde una posizione (è quarto con 8.1 milioni) ma i 177 milioni di $ incassati solo nel territorio nordamericano fanno del cartoon Disney un buon successo (ne è costati 165). Chiude la top-five Interstellar con altri 8 milioni che vanno ad aggiungersi ai 150 guadagnati nelle precedenti cinque settimane (in tutto il mondo questa settimana lo sci-fi di Nolan sfonderà il muro dei 600 milioni di $). Scemo & + Scemo 2 è stabile in sesta posizione ma con un calo del 50 % rispetto a settimana scorsa (4.1 raccolti e 78 totali). Il biopic La Teoria del Tutto conferma la settima posizione e incassa altri 2.6 milioni portando a 13.6 l’importo totale. Invariata anche la posizione di Gone Girl-L’Amore Bugiardo che resta all’ottavo posto con 1.5 milioni e 162 complessivi (è in top-ten da 10 settimane). L’horror The Pyramid, prodotto da Alexandre Aja, esordisce in nona posizione con 1.3 e precede per 200mila dollari Birdman che arriva a 18 milioni globali e pareggia i costi.

Daniele Pugliese

Nessun Articolo da visualizzare