BOX OFFICE USA: “MISSION: IMPOSSIBLE-ROGUE NATION” SUBITO AL COMANDO

La saga di Mission: Impossible è come il vino, più invecchia e più migliora. Il franchise spy-action, con Tom Cruise protagonista indiscusso nei panni dell’implacabile e spericolato agente Ethan Hunt, è giunto al quinto episodio senza mostrare alcun segno di stanchezza o cedimento e in appena tre giorni di distribuzione ha scalato la vetta della classifica con un incasso di 56 milioni di dollari (pari a un terzo del budget) e una media altissima per sala (14mila dollari). Anche fuori dagli Stati Uniti Mission: Impossible-Rogue Nation è stato ben accolto (anche meglio del precedente M:I-Protocollo Fantasma) con 65 milioni di dollari. In seconda posizione, staccatissima, la new entry Come ti rovino le vacanze. La commedia con Ed Helms, sequel-reboot del cult anni Ottanta National Lampoon’s Vacation, parte con il freno a mano tirato incassando solo 14.8 milioni (21 complessivi). In terza posizione il piccolo grande supereroe della Marvel Ant-Man. Con un calo del 50% rispetto al weekend scorso, il film di Peyton Reed guadagna 12.6 milioni portando il totale casalingo a 132 milioni (291 worldwide).

Ai piedi del podio i Minions con 12.2 milioni di dollari e 287.3 totali. In tutto il mondo i piccoli futuri tirapiedi di Gru hanno raggiunto la mostruosa somma di 854 milioni di $ (a fronte di un costo di 74). Pixels dopo appena due settimane scivola a metà classifica con 10.4 milioni (45 casalinghi e 102 worldwide). La commedia di Judd Apatow Un disastro di ragazza-Trainwreck è al sesto posto con 9.7 milioni e quasi 80 complessivi. Il dramma-sportivo Southpaw-L’ultima sfida è settimo con 7.5 milioni e 31.5 totali. In ottava piazza troviamo, invece, Città di carta, il teen-drama tratto dall’omonimo romanzo di John Green e adattato per il grande schermo dagli stessi autori di Colpa delle stelle. Il film con Nat Wolff e Cara Delevingne incassa 4.6 milioni portandosi a 23.8 complessivi (ne è costati 12). Inside Out è nono, con 4.5 milioni, 329 casalinghi e 602 in tutto il mondo. Chiude la classifica Jurassic World che, dopo 8 settimane ai vertici, si appresta (forse) a lasciare la top-ten. Intanto il reboot-sequel di Colin Trevorrow ha portato a casa altri 3.8 milioni per un totale di 631 milioni casalinghi e 1.55 miliardi di dollari worldwide.

Daniele Pugliese