BOX OFFICE USA: “SOPRAVVISSUTO – THE MARTIAN” SEMPRE IN VETTA, “PAN” AFFONDA

Sopravvissuto-The Martian conferma di non essere una meteora e per il secondo weekend consecutivo guarda tutti gli altri film dall’alto verso il basso. Impresa non da poco per Ridley Scott che, dopo il fallimentare Exodus-Dei e Re, si era preso del “bollito” da buona parte della stampa internazionale. Sopravvissuto, grazie anche ad un ottimo passaparola, ha perso solo il 31.9 % rispetto al weekend scorso incassando 37 milioni di dollari per un totale casalingo (108 milioni) che permette di eguagliare il budget. Anche fuori dagli Stati Uniti le cose stanno andando per il meglio con un totale di 227 milioni di dollari. Continua a prendersi grosse soddisfazioni anche il film d’animazione Hotel Transylvania 2. Per Dracula & Co. secondo posto da 20 milioni (116.8 casalinghi e 207.7 globali in tre settimane). La nota dolente di giornata si chiama Pan. Il fantasy-kolossal di Joe Wright (rilettura originale della favola di Peter Pan), con protagonista Hugh Jackman, incassa, nonostante una grande distribuzione anche in 3D e nelle sale IMAX, solo 15.5 milioni. Pan, pur non diventando un caso in stile Fantastic Four, aveva dimostrato di avere dei problemi già prima dell’estate quando la Warner decise di far slittare l’uscita da giugno a ottobre. Fuori dagli Usa le cose non vanno meglio (40 milioni worldwide) e recuperare i 150 milioni del budget (marketing escluso) sarà praticamente impossibile (molto probabilmente Pan finirà per contendere a Jupiter-Il destino dell’universo, Tomorrowland-Il mondo di domani, Il settimo figlio e Fantastic 4-Fantastici Quattro il titolo di flop dell’anno). Campanello d’allarme anche per lo star-power di Jackman che senza i basettoni e gli artigli di Wolverine non riesce più a graffiare al botteghino (vedi Humandroid).

Stabile in quarta posizione Lo stagista inaspettato con 8.6 milioni e quasi 50 casalinghi (107 in tutto il mondo). Al quinto posto Sicario incassa 7.3 milioni (26.7 in casa e 43 totali). Dalla sesta posizione Maze Runner: La Fuga guadagna altri 5.2 milioni (70.6 totali), ma è fuori dai confini nordamericani che continua a dare il meglio di sé (quasi 240 milioni di dollari). Le anteprime della scorsa settimana avevano lanciato l’allarme che è diventato realtà in questo weekend: The Walk, il nuovo film di Robert Zemeckis, non piace al pubblico americano (settimo posto da 3.6 milioni e 6.3 complessivi). Black Mass è ottavo con 3.1 milioni e 57 totali. Chiudono la top-ten Everest (3 milioni nel week, 38 complessivi e quasi 160 worldwide) e The Visit (2.4 milioni, 61 totali e 83 in tutto il mondo).
Da notare, infine, l’uscita in versione limitata (in 4 cinema di NY e L.A.) di Steve Jobs. Il biopic sul guru della Apple, diretto da Danny Boyle e con Michael Fassbender nei panni di Jobs, ha incassato 521mila dollari con un’incredibile media per sala (131mila dollari). Dal prossimo weekend sarà presente in 60 sale e dal 23 ottobre in tutti gli States.

Daniele Pugliese

 

Nessun Articolo da visualizzare