“L’ESTATE ADDOSSO”, LA LOCANDINA DEL NUOVO MUCCINO

«Prima che il vento si porti via tutto/ e che settembre ci porti una strana felicità/ pensando a cieli infuocati/ ai brevi amori infiniti/ respira questa libertà/ ah ah ah ah/ l’estate e la libertà». L’estate addosso è la canzone di Jovanotti che già risuona a tutte le ore in radio ma l’idea è nata dalla sceneggiatura di Gabriele Muccino, che è tornato a girare in Italia un film sulla crisi degli adolescenti costretti a diventare adulti, dopo i fatidici esami di maturità. Dopo Come te nessuno mai Muccino rivive l’euforia e lo smarrimento dei liceali che questa volta, però, hanno davanti l’università ma prima ancora notti estive, viaggi tra isole mediterranee e avventure sotto le stelle dell’estate più lunga della vita. In sala dal 15 settembre, L’estate addosso prende ritmo sulla colonna sonora di Jovanotti attraverso le peripezie di Brando Pacitto, Matilda Lutz, Taylor Frey e Joseph Haro. 

Marco ha 18 anni e sta per diplomarsi al liceo. Di fronte alle fatali scelte della vita, è terribilmente angosciato dall’assoluta incertezza sul proprio futuro. L’estate della maturità subisce un improvviso colpo di scena quando, in seguito ad un incidente con lo scooter, Marco riceve dall’assicurazione un risarcimento che gli consentirà di partire per San Francisco. Con suo grande disappunto però, anche Maria, una compagna di scuola soprannominata da tutti “la Suora”, partirà per la sua stessa meta, ospite della stessa coppia di amici contattati dal compagno di classe Vulcano. Ad attendere i due ragazzi all’aeroporto di San Francisco ci sono Matt e Paul. Quel che Vulcano non ha detto è che Matt e Paul convivono e sono una coppia gay. Irritazione e pregiudizi immediatamente si manifestano e Marco prende ancor di più le distanze da Maria “la Bigotta”. Nonostante le premesse, nei giorni seguenti i quattro amici inizieranno a conoscersi, ponendo le basi per un’amicizia imprevista. I giorni cominceranno a rincorrersi, sempre nuovi, sempre diversi. Questa diventa la loro estate. Per sempre. 

Nessun Articolo da visualizzare