Armie Hammer estromesso da un altro film dopo le accuse di stupro

La star di «Chiamami con il tuo nome» di Luca Guadagnino è accusato di molestie sessuali e almeno una violenza sessuale

Continua il momento molto difficile e l’ostracismo di Hollywood contro Armie Hammer. La star di ‘Chiamami con il tuo nome‘ di Luca Guadagnino, accusato di molestie sessuali e almeno uno stupro, è stato estromesso da un altro film, ‘Billion Dollar Spy’, come riportato da Variety in esclusiva.

(CLICCA QUI PER LEGGERE LA SUA ESTROMISSIONE DA SHOTGUN WEDDING)

Hammer avrebbe dovuto recitare insieme a Mads Mikkelsen nel film drammatico ambientato durante la Guerra fredda diretto da Amma Asante. ‘Billion Dollar Spy’ era rimasto l’ultimo film per cui l’attore aveva ancora un contratto attivo. Resta ancora in piedi il sequel di ‘Chiamami con il tuo nome’, non c’è ancora una sceneggiatura e per adesso non c’è stato nessun commento da parte di Luca Guadagnino


La posizione di Hammer si è aggravata quando due settimane fa una donna identificata soltanto con il nome di Effie lo ha accusato di stupro, affermando di avere temuto per la sua vita.