Box office: Tomb Raider subito primo in classifica

Un vertice del box office nel segno delle novità. Come era prevedibile, Tomb Raider, lanciato su 428 schermi, è subito balzato in testa alla classica degli incassi, totalizzando nella prima giornata di programmazione di 144 mila euro. Si tratta un esordio in linea con il precedente capitolo della serie, che aveva per protagonista Angelina Jolie, sostituita in questo caso da Alicia Vikander. Il cambio conferma che, per certi film, il motivo di attrazione è il personaggio, piuttosto che l’attore o l’attrice chiamati ad impersonarlo.

Anche al secondo posto del box office di giovedì 15 marzo c’è un film appena uscito: Metti la nonna in freezer, che, con 371 copie, ha rastrellato 78 mila euro. Per restare agli esordi entrano nella top ten giornaliera anche Maria Maddalena con 51 mila euro per 349 copie al quarto posto della giornata e Il mio uomo perfetto, che, uscito con 25 copie, concentrate prevalentemente in Campania, ha ottenuto 17 mila euro. Deludente la partenza di Oltre la notte, vincitore del Golden Globe quale miglior film straniero e premiato a Cannes per l’interpretazione di Diane Kruger, che, uscito su 97 schermi, si è fermato a 14 mila euro. Con uscite di nicchia seguono Visages villages 4 mila euro per 22 copie; Rachel 3,3 mila euro con 18 schermi occupati e Un amore sopra le righe 3 mila euro per 41 copie.

Fra i film già in programmazione, ovviamente in fisiologico calo, dopo l’exploit legato agli Oscar della scorsa settimana, La forma dell’acqua–The shape of water, che perde metà degli spettatori rispetto a giovedì 8 marzo, ma che in ogni caso si piazza al terzo posto di giornata ed è ormai prossimo al traguardo di 7 milioni di euro, un risultato quanto mai positivo per un raffinato film d’autore.

Nessun Articolo da visualizzare