BOX OFFICE USA: “LEGO BATMAN” BATTE “CINQUANTA SFUMATURE DI NERO”

Esordio col botto per LEGO Batman-Il film, nato da una costola di The LEGO Movie, che vince un weekend scoppiettante e particolarmente “affollato”. Il film d’animazione diretto da Chris McKay ha avuto la meglio sugli attesi 50 Sfumature di Nero e John Wick: Chapter 2 grazie ai 55.6 milioni di $ del fine settimana (92 complessivi). Rispetto al film del 2014 questo spin-off ha raccolto 14 milioni in meno ma non è affatto in discussione il suo successo (gode di un ottimo Cinemascore).

Dopo essere stato in testa alle anteprime del giovedì sera (con 5.8 milioni di $) e aver dominato nella giornata di venerdì (incassando 21.5 milioni di $), 50 Sfumature di Nero si è fatto sorpassare nel resto del weekend dal Crociato di Gotham formato Lego chiudendo così in seconda posizione con 46.7 milioni di $ (146.8 in tutto il mondo). Il secondo film tratto dall’omonimo fenomeno letterario di E. L. James dimezza gli incassi rispetto al primo film del 2015 (che aprì con 85 milioni di $), ma con San Valentino alle porte i produttori possono dormire sonni tranquilli (anche perché il film ha avuto un budget di “soli” 55 milioni).

L’action John Wick: Chapter 2, terza new entry della settimana, completa il podio con ben 30 milioni di $ (40 totali). In questo caso però gli incassi sono raddoppiati rispetto alla pellicola originale (John Wick, nel 2014, esordì con 14.4 milioni).

Scivola in quarta posizione Split con 9.3 milioni di $ e 112 nei soli States (Shyamalan non raggiungeva il traguardo dei 100 milioni negli Usa da L’ultimo dominatore dell’aria del 2010). Worldwide il thriller è a 169 milioni di $ (plusvalenza incredibile per una pellicola costata 9 milioni). Al giro di boa troviamo Il diritto di contare (8 milioni e 131 totali). Sesto posto per Qua la Zampa! con 7.3 milioni e 42.5 casalinghi (56 globali). Crolla The Ring 3 (-55%) settimo con 5.8 milioni (21 totali e 52 internazionali). In attesa della Notte degli Oscar che potrebbe donargli la consacrazione definitiva (ricordiamo che il musical di Damien Chazelle ha ricevuto 14 candidature), La La Land, ottavo, continua a mettere fieno in cascina con altri 5 milioni di $ (126 negli Usa e 168 all’estero). Lion guadagna una posizione e passa dalla decima alla nona posizione con 4 milioni (30 totali e 44 worldwide). Chiude la top-ten il flop The Space Between Us (1.7 milioni e 6.5 complessivi).

Da sottolineare, infine, che xXx: Il ritorno di Xander Cage ha raggiunto i 230 milioni in tutto il mondo grazie soprattutto ad un debutto shock in Cina (mercato sempre più decisivo per l’economia dei blockbuster). L’action con Vin Diesel, lo ricordiamo, era stato un fiasco in patria con soli 43 milioni incassati a fronte di un budget pari a 85 milioni di $.

Daniele Pugliese

Nessun Articolo da visualizzare