Comic-Con, ultima giornata: da Sherlock a Supernatural, tutte le news!

Il più atteso dei panel dell’ultimo giorno di Comic-Con è stato sicuramente quello di Sherlock, la fortunata serie della BBC. Erano presenti Benedict Cumberbatch, Amanda Abbington, Mark Gatiss, Steven Moffat e Sue Vertue. Tra risate, indizi, curiosità e trailer, il panel ha soddisfatto tutti.

Ecco i punti più salienti.

• L’arrivo di Benedict Cumberbatch

L’attore non sarebbe dovuto apparire ma sabato ha annunciato tramite un video su Twitter che si sarebbe unito al panel. "Sarà divertente", ha detto. E così è stato. Cumberbatch ha scherzato col pubblico, intrattenendo tutti e ha anche suggerito che Sherlock potrebbe togliersi il famigerato cappotto. Oltre alle risate che tutti si sono fatti, Benedict e i suoi colleghi hanno comunque rilasciato alcune curiosità e tre indizi interessanti.

• Lo speciale vittoriano

Gatiss ha parlato della differenza più eclatante tra la serie originale e lo speciale vittoriano. "È stato molto più costoso" ha detto. Poi ha aggiunto, più seriamente, che è un punto focale della storia di Sherlock Holmes: "Abbiamo pensato che sarebbe stato interessante tornare alle origini". Cumberbatch si è dichiarato emozionato della scelta e della capacità della serie di stare a cavallo tra due epoche senza alcun problema. "Ho interpretato il personaggio in modo diverso. Più severo" ha spiegato. Ha scherzato anche sulla sua pettinatura vittoriana e su come fosse più facile tenere semplicemente i capelli laccati indietro invece che ricci e davanti al viso.

• Lo sviluppo di Mary come personaggio

"Penso che sia un personaggio a tutto tondo" ha dichiarato la Abbington, l’interprete di Mary Watson che nella scorsa stagione si è rivelata essere un ex-assassina. "Mary è un grande personaggio, intrigante e sempre con la risposta pronta. Ogni personaggio in questa serie è imperfetto ed è meglio così perché è più interessante da guardare." È anche interessante che la Abbington non sapesse niente del passato di Mary fino a che Gatiss non le rivelò il suo segreto. Nella quarta stagione però la vedremo alle prese con qualcosa di molto diverso: un figlio.

• Sherlock vs Doctor Strange

È appena uscito il trailer di Doctor Strange e l’attesa è alle stelle. Benedict Cumberbatch ne ha approfittato e ha spiegato quali sono secondo lui le principali differenze e alcune somiglianze tra i due personaggi. "Sherlock è molto più strano di Doctor Strange. Strange è come uno Sherlock, ma più umano e meno macchinoso. Entrambi però sono personaggi che pensano tanto, a volte troppo. La chiave per interpretare personaggi simili? Avere registi intelligenti."


 

• Tre teaser rivelati

Al panel non si è discusso molto di cosa accadrà nella prossima stagione, ma Gatiss ha ricordato ai fan che mancano solo due settimane di riprese e che martedì gireranno una scena importantissima. "Sarà una scena dark. La più dark che Steven e Mark abbiano mai scritto." Gatiss, Moffat e la Vertue hanno anche rilasciato tre indizi esclusivi, tre parole chiave che stuzzicheranno l’interesse dei fan riguardo la quarta stagione: "Thatcher", "Smith" e "Sherrinford"

•
 Il trailer della quarta stagione
Finalmente, il primissimo trailer della quarta stagione di Sherlock. Un trailer oscuro, molto meno ironico e allegro rispetto a quelli a cui eravamo abituati, un trailer che lascia presagire grandi cose e forse, un grande ritorno: quello di
Moriarty.

Supernatural

La dodicesima stagione di Supernatural vedrà la famiglia, in particolare Mary Winchester, al centro dell’attenzione.
Al pane erano presenti Jared Padalecki (Sam), Jensen Ackles (Dean), Misha Collins (Castiel), Mark Sheppard (Crowley), Samanta Smith (Mary), Ruth Connel (Rowena) e i produttori esecutivi Andrew Dabb e Robert Singer.

“Quando la madre se ne è andata, Sam era un bambino e Dean un ragazzino. I figli che conosceva adesso sono degli uomini, non hanno alcun tipo di relazione e sarà interessante vedere come cercheranno di colmare questa lacuna” ha dichiarato Jensen Ackles.
Il produttore Andrew Debb ha poi spiegato che in questi anni i ragazzi si erano costruiti un’idea della madre che non rispecchia esattamente la realta, “Scopriranno che è molto iù simile a loro di quanto credano, soprattutto nelle vesti di cacciatrice”.
Nel teaser trailer della dodicesima stagione – al momento non ancora diffuso – vediamo però la donna confessare a Dean che non avrebbe mai voluto un destino così per lui e suo fratello.
Samanta Smith ha dichiarato di aver sempre amato il personaggio di Mary Winchester e che sarà divertente tornare ad interpretarlo sotto una prospettiva completamente nuova, “I miei figli adesso sono più vecchi e grandi di me”.
Misha Collins ha aggiunto che anche Castiel costruirà un legame con Mary.

La tematica familiare sarà affrontata anche da Crowley e Rowena.
“Non vede l’ora di vedere come si evolverà il loro rapporto” ha detto Mark Sheppard, aggiungendo poi che potrebbe evolversi in peggio.
La sua opinione è stato confermata anche da Debb e da Ruth Connel che ha rivelato che il suo personaggio farà un passo indietro, chiedendosi se è davvero questo quello che vuole per sé stessa.

Sia Crowley che Castiel – che tornerà ad essere per certi aspetti quello della quarta stagione – cercheranno vendetta verso Lucifer.
E proprio su Lucifer arriva una delle news principali del panel: Rick Springfield, musicista attore australiano, sarà il volto del prossimo uomo impossessato dall’angelo, che dopo aver “testato” vari corpi, si troverà a su agio in quello dell’uomo, una rockstar caduta i basso che sta cercando di rialzarsi.

Robert Singer ha poi ammesso che dopo una stagione in cui sono apparsi Dio e l’Oscurità, sarà impossibile raggiungere nuovamente quel livello e che quindi si ritornerà un po’ alle prime stagioni, con storie più corti e “il buon vecchio horror”.
Nella prossima stagione scopriremo di più sugli Uomini di Lettere e sulla loro società.

Confermati i ritorni dello Sceriffo Jody, Donna, Claire, Alex e il figlio di Crowley Gavin.

Supernatural tornerà il 13 Ottobre con la sua dodicesima stagione.

Prison Break

Dominic Purcell, Wentworth Miller, Sarah Wayne Callies e Robert Knepper sono stati presenti al Comic-Con insieme al produttore Vaun Wilmott. Il cast, pronto a tornare con le nuove inedite puntate di Prison Break, si è mostrato ben felice di riprendere l’intricata storia ad anni di distanza dalla sua presunta conclusione. Ecco le anticipazioni da loro rilasciate:

• Miller ha parlato dei tatuaggi di Michael Scofield: "Michael ha un nuovo set di tatuaggi e questi giocano un ruolo centrale nella trama, ma non hanno lo stesso ruolo dei precedenti". Che, lo ricordiamo, fungevano da vera e propria planimetria della prigione in cui si trovava sua fratello.

• Molti fan hanno sottolineato il fatto che, alla fine della serie originale, Michael è morto. Callies allora ha scherzato dicendo: "Siamo stati tutti morti, tesoro". Ma la domanda è: come sarà giustificato il suo ritorno?

• Knepper ha parlato invece di T-Bag e della sua catarsi dopo sei anni in prigione. La vedremo ben rappresentata nei nuovi episodi.

• Durante le riprese per il revival, Dominc Purcell è rimasto ferito sul set mentre il cast girava alcune scene in Marocco. Ha voluto, nel corso del panel, ringraziare la sua ragazza AnnaLyne McCord, i produttori e soprattutto Miller per averlo sostenuto. In merito a quest’ultimo ha detto: "Quel ragazzo è mio fratello, non di sangue ma in tutti gli altri sensi".

Infine è stato rilasciato uno sneak peek della nuova stagione che riportiamo qui sotto per voi:

24: Legacy

Durante il panel delle serie Fox, l’executive producer Manny Coto ha chiarito una cosa: "24: Legacy" non è un reboot della serie originale. "E’ più un’espansione dell’universo di 24. Non è un reboot. Jack Bauer e Chloe sono ancora lì fuori. Questa è una nuova finestra sull’universo della serie, con una nuova prospettiva e nuovi personaggi". Ha poi continuato: "Ci potrebbero essere incontri con i personaggi originali, ma per ora vogliamo che il pubblico crei un legame con il nuovo cast e impari a conoscerlo".

Il protagonista della nuova serie sarà poi molto diverso dal precedente. Si tratta di Eric Carter interpretato da Corey Hawkins. L’attore ha detto: "E’ davvero un nuovo eroe per un nuovo giorno. Ha i suoi difetti. Nel corso della stagione sarà costretto a fare delle scelte moralmente discutibili, esattamente come fatto da Jack Bauer, ma la differenza è che lui è un soldato. Sarà costretto ad agire in un certo modo e dovrà vivere tutto internamente per proteggere la sua famiglia, la sua casa ma anche il suo paese".

24: Legacy ovviamente, dal punto di vista stilistico, sarà molto simile alla serie originale. La storia di Jack e Chloe, molto cara ai produttori, non sarà tuttavia inserita nelle nuove puntate. Ma questo non vuol dire che un giorno non sarà raccontata. Coto ha infatti detto: "Jack, Chloe e gli altri personaggi sono tutti vivi. Tutti noi vogliamo davvero portare a compimento quella storia. Li adoriamo".

24: Legacy debutterà il 5 Febbraio 2017 su Fox, dopo il Super Bowl.

Per tutte le news del Comic-Con, clicca qui!

Nessun Articolo da visualizzare