Pupi Avati in cerca di location per il film su Dante, visitata Bevagna

Il regista, insieme al suo staff, ha visitato la storica cittadina umbra

Pupi Avati è fortemente intenzionato a realizzare un film su Dante Alighieri, ribadendo l’importanza di un progetto che tutti gli italiani dovrebbero richiedere a gran voce. Il regista bolognese sta portando avanti le ricerche e ha cominciato a fare alcuni sopralluoghi per trovare le location più adatte.

Pochi giorni fa ha fatto visita a Bevagna, in Umbria, storica cittadina in provincia di Perugia. Avati e il suo staff sono stati guidati dalla sindaca Annarita Falsacappa, che li ha condotti in alcuni dei luoghi più caratteristici della cittadina. A Bevagna, infatti, ha luogo il cosiddetto Mercato delle Gaite, una manifestazione di rievocazione storica che cade ogni anno tra le ultime due domeniche di giugno con l’obiettivo di ricreare, quanto più fedelmente possibile, spaccati di vita quotidiana compresa tra il 1250 e il 1350.

Sono stati visitati, fra gli altri, le Logge del Mercato coperto, alcune cantine, il chiostro e la chiesa di Limigiano, alcuni siti caratteristici delle “Gaite” con la riproposizione degli antichi mestieri come il cartaio, il torcitoio e la taverna della Gaita Santa Maria, la cereria e la taverna della Gaita San Pietro.

“La nostra speranza – ha commentato il sindaco Annarita Falsacappaè che Pupi Avati abbia trovato degli spazi adatti alla sua idea e che a giugno venga a girare il suo film nel nostro paese”.

Per quanto riguarda l’avanzamento del progetto, per ora sappiamo che Avati avrebbe individuato in Sergio Castellitto il suo Boccaccio, mentre ancora non si sa nulla su chi interpreterà il Divin Poeta, Dante.

Nessun Articolo da visualizzare