Strappare lungo i bordi, 24 ore con Zerocalcare (VIDEO)

È la serie del momento, la più vista in Italia, la più citata sui social. "Strappare lungo i bordi" ha stregato tutti: addentriamoci nel capolavoro di Zerocalcare

Un’intera giornata trascorsa insieme a Zerocalcare per capire la sua arte, il suo modo di fare e tutto il minuzioso lavoro svolto in questi ultimi mesi. Con l’uscita su Netflix della sua prima prima serie animata, Strappare lungo i bordi (dal 19 novembre al numero 1 dei prodotti più visti in Italia sulla piattaforma), il fumettista romano è stato travolto da un successo incredibile, le sue frasi più celebri e ad effetto invadono Instagram e Facebook, su Twitter l’hashtag #strapparelungoibordi apre da giorni il trend topic della settimana. Nessuno, neanche lui, poteva immaginarsi un’accoglienza così calorosa, frutto di una trasposizione (da fumetto a schermo) in grado di far ridere, commuovere e riflettere un po’ tutti, ma sopratutto quella generazione di trentenni che mai come ora si è sentita essere ritratta così genuinamente.

LEGGI ANCHE: Zerocalcare: “Io super consumatore di serie tv, ora dall’altra parte dello schermo” – INTERVISTA

C’è tutto questo nel video dal titolo “24 ore con Zerocalcare” pubblicato da Netflix, a cui Michele Rech (vero nome di Zerocalcare) ha aperto le porte di casa sua, nell’insostituibile quartiere di Rebibbia. Breve tour casalingo, fatto di scrivanie stracolme e divani (“Mi siedo qua e comincio a disegnare in questa posizione incriccata per 12 ore consecutive fino a notte fonda. Mi alzo giusto alle 17 per fare pipì e per uno yogurt” – racconta) e si passa allo studio di doppiaggio, dov’è presente anche Valerio Mastandrea, voce dell’Armadillo nonché coscienza di Zero. “Non ho mai doppiato, non sono capace ma è sempre stato un sogno nel cassetto” – racconta l’attore, aggiungendo con ironia “l’unica cosa per la quale sono stato chiamato è stata questa. Sono onorato di dar voce ad un lessico così aulico e ricercato”. Si parte poi in direzione Firenze, per lavorare a stretto contatto nello studio Doghead animation, dov’è stata realizzata tutta l’animazione delle serie. Non perdetevi il video qui sotto:

Nessun Articolo da visualizzare