BOX OFFICE USA: “UN POLIZIOTTO ANCORA IN PROVA” DETRONIZZA “STAR WARS”

Dopo 4 weekend di dominio assoluto, Star Wars – Il risveglio della Forza deve cedere lo scettro di film più visto della settimana. Ovviamente è impossibile parlare di vera e propria sconfitta per Star Wars, che in un mese di distribuzione ha infranto record su record, ma sorprende che sia stata la comedy Un poliziotto ancora in prova e non Revenant-Redivivo a conquistare la vetta della top-ten. Ma vediamo meglio com’è andata nel dettaglio:
Un poliziotto ancora in prova (sequel di quel Poliziotto in Prova che due anni fa incassò oltre 150 milioni a fronte di una spesa di appena 25) ha chiuso il week con 34 milioni di dollari (42 globali) regalando subito una grande soddisfazione alla Universal che sul film ha investito 40 milioni. Kevin Hart si conferma come l’attore comico afro-americano del momento e il feeling con il “mastino” Ice Cube è ottimo.
Grande settimana per Revenant-Redivivo che, pur non conquistando la prima posizione della classifica, ha fatto la voce grossa in sede di nomination agli Oscar (12 candidature) e ha chiuso il weekend al secondo posto con 29.5 milioni (93 casalinghi e 151 worldwide).
Come precedentemente anticipato, Il Risveglio della Forza non è più primo ma resta sul podio grazie ai 25 milioni guadagnati nel fine settimana (il totale casalingo ammonta ora ad un impressionante 856 milioni di dollari). Complessivamente la pellicola di J.J. Abrams è a 1.8 miliardi di dollari e non ha più grossi obiettivi da raggiungere (francamente ci sembra impossibile che possa insidiare il secondo posto assoluto di Titanic che dista oltre 300 milioni di dollari).

Debutto in quarta posizione per 13 Hours: The Secret Soldiers of Benghazi di Michael Bay con 16 milioni (19 totali). Per Bay un esordio in linea con altri suoi film a medio-basso budget (Bad Boys aprì con 15 milioni mentre Pain & Gain raggiunse i 20). Daddy’s Home occupa la quinta posizione con 9.3 milioni (131 totali). La comedy con Will Ferrell e Mark Wahlberg ha un discreto andamento anche fuori dai confini nordamericani (50 milioni) e questo permetterà al film di superare presto quota 200 milioni. Esordio amaro (sesto posto da 6.6 milioni e 9 totali) per Il viaggio di Norm, film d’animazione targato Lionsgate. L’horror The Forest è settimo con 5.7 milioni (21 globali). Mezzo milione di dollari più indietro troviamo La Grande Scommessa (51 milioni casalinghi e quasi 70 in tutto il mondo). In penultima posizione Sisters mette in cassa altri 4.4 milioni (con lo step dei 100 milioni complessivi ormai vicino) e lascia a The Hateful Eight l’”onore” di chiudere la top ten con 3.4 milioni. L’ottavo film di Quentin Tarantino, anche a causa della sua durata eccessiva e del rating R, non è riuscito a decollare al botteghino e le cifre ci dicono che la sua ultima fatica (costato poco più di 40 milioni) non sarà un flop (ha incassato 47 milioni in casa più 17 provenienti dai mercati internazionali) ma neanche un grande successo.

Daniele Pugliese

Nessun Articolo da visualizzare