CIAK E SALA BIO VI INVITANO A VEDERE “THE LOOK OF SILENCE”!

THE_LOOK_OF_SILENCE_pic03_©Final_Cut_for_Real_2014_Photo©_Lars_SkreeNella ricorrenza del Giorno della Memoria, il 27 gennaio, lunedì 25 gennaio a Bologna (Cinema Odeon) e martedì 26 a Milano (Cinema Colosseo) e Roma (Cinema Adriano) torna con Sala Bio la proiezione speciale di THE LOOK OF SILENCE, lo straordinario film di Joshua Oppenheimer candidato al Premio Oscar 2016 come Miglior Documentario.

The Look of Silence, già vincitore del Gran Premio della Giuria a Venezia71 e designato in questi giorni Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – SNCCI, esplora le conseguenze e i tragici eventi dell’eccidio indonesiano che negli anni Settanta ha provocato la morte di un milione di persone tra comunisti, minoranze etniche e oppositori politici. Un fatto storico troppo a lungo passato sotto silenzio, ma già al centro dell’opera prima di Joshua Oppenheimer, The Act of Killing.

I lettori di Ciak possono richiedere il loro biglietto ridotto all’indirizzo http://www.fanaticaboutfilms.it/anteprime/thelookofsilence.php usando il codice riservato CIAKSB

Lunedì 25 gennaio, ore 21.15

Bologna – Cinema Odeon – Via Mascarella, 3

Martedì 26 gennaio, ore 20.00

Milano – Cinema Colosseo – Viale Monte Nero, 84

Martedì 26 gennaio, ore 21.00

Roma – Cinema Adriano – Piazza Cavour, 22/B

THE LOOK OF SILENCE
di Joshua Oppenheimer
 

Indonesia: tra il 1965 e il 1966 il generale Suharto prende il potere e dà il via a una delle più sanguinose epurazioni della Storia. Con la complicità e il supporto dell’esercito indonesiano, gruppi para-militari massacrano oltre un milione di persone, tra comunisti, minoranze etniche e oppositori politici.

Nato nel 1968, Adi non ha mai conosciuto suo fratello, mutilato e ucciso barbaramente da alcuni membri del Komando Aksi nell’eccidio del Silk River. Il regista Joshua Oppenheimer, che già aveva rotto il silenzio sul genocidio indonesiano con il suo acclamato The Act of Killing scioccando pubblico e critica di tutto il mondo, porta Adi a incontrare e confrontarsi con i responsabili di quell’atroce delitto, in un percorso che ha come obiettivo quello di tutti i grandi viaggi: la ricerca e l’affermazione della verità.

Nessun Articolo da visualizzare