CINEMA E SCRITTURA: AL VIA IL PREMIO SCRIVERE DI CINEMA – ALBERTO FARASSINO

Scrivere di cinemaTredici anni fa nasceva il Premio Scrivere di Cinema – Alberto Farassino, dedicato ai giovani che vogliono avvicinarsi alla critica, mettersi in gioco e guardare la settima arte con occhio diverso.
Non a caso i curatori hanno scelto di intitolare il concorso a uno straordinario critico cinematografico come Farassino, indimenticabile firma di Repubblica, penna visionaria, docente nelle università di Trieste e Pavia, punto di riferimento delle attività cinefile di Milano – fondatore del CineClub Brera e collaboratore dell’Obraz Cinestudio – saggista, amante di Godard e anche del cinema muto. Uno sguardo, il suo, sempre rivolto ai giovani, allo svecchiamento della critica e alle nuove frontiere del cinema.
Scrivere di Cinema è promosso da Cinemazero, Fondazione Pordenonelegge.it, il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani e Mymovies.it con il sostegno, quest’anno per la prima volta, del blog di approfondimento culturale e cinematografico, Minima&Moralia, e del Far East Film Festival di Udine, il maggiore festival europeo di cinema popolare dell’Estremo Oriente.
Unico concorso nazionale di questo tipo è rivolto ai ragazzi dai 15 ai 25 anni e si articola in due sezioni distinte, Young Adult (15-19 anni) e Under 25 (20-25 anni).

In giuria nomi importanti: presieduta dalla costumista Viola Farassino, figlia di Alberto, essa è composta dai critici professionisti Mauro Gervasini (direttore di Film Tv, selezionatore per la Mostra Internazionale del Cinema di Venezia) e Adriano De Grandis (critico del Gazzettino e responsabile della sezione Triveneto del Sncci), e dallo scrittore Nicola Lagioia, fondatore del blog Minima&Moralia, editor per Minimum Fax.

Scrivere di cinemaCosa si vince? I premi sono fra le novità di questa edizione: i primi tre classificati per entrambe le sezioni di gara si aggiudicheranno un workshop redazionale con Minima&Moralia per un anno intero, durante il quale proporranno articoli di critica cinematografica, avendo a disposizione una rubrica all’interno del blog curato da Lagiola insieme allo scrittore Christian Raimo. I neo-redattori inoltre otterranno un carnet di ingressi al cinema del valore di 200 euro ciascuno. L’altra importante novità relativa ai premi riguarda i vincitori della categoria Under 25, che seguiranno e racconteranno il Far East Film Festival di Udine pubblicando articoli su testate di critica vicine al concorso, a partire da Mymovies.it. Inoltre una giuria formata da docenti del territorio sarà chiamata a assegnare il Premio del Territorio FriulAdria Crèdit Agricole – in collaborazione da quest’anno con il Centro Espressioni Cinematografiche – alla migliore recensione scritta dagli studenti della Provincia di Pordenone e di Udine. Al vincitore una card che garantirà un anno di cinema gratis nelle sale di Cinemazero di Pordenone, del Visionario e del Cinema Centrale di Udine.

Le premiazioni di Scrivere di cinema si terranno durante il festival Pordenonelegge – Festa del libro con gli autori (16-20 settembre 2015), durante un incontro che avrà come protagonista un professionista del settore che racconterà ai finalisti e agli studenti presenti la sua idea della scrittura per il cinema.

Un critico valuta vari aspetti della pellicola che guarda, non si ferma in superficie. Trasformare le emozioni date dalla visione di un film in parole scritte e renderle comprensibili a un lettore non è cosa da poco. La scommessa del concorso è questa, puntare sui giovani che vogliono dire la loro sull’affascinante mondo del cinema.

Info, bando e iscrizioni al concorso alla pagina: scriveredicinema.mymovies.it

Rudy Ciligot

Nessun Articolo da visualizzare