LE LEGO (RI)COSTRUISCONO LE LOCANDINE DEI FILM CANDIDATI AGLI OSCAR 2015!

A pochissimi giorni dalla cerimonia degli Oscar 2015, le divertentissime Lego ricreano, con i tipici mattoncini e omini gialli, gli otto manifesti delle pellicole candidate come Miglior Film

oscar-legoL’avevano già fatto lo scorso anno, anticipando il successo che sarebbe arrivato grazie a The Lego Movie (snobbato comunque dall’Academy nella categoria di Miglior Film d’Animazione) ricreando, tramite i mattoncini più famosi del mondo, le locandine delle pellicole candidate all’Oscar come Miglior Film. Se lo scorso anno gli omini gialli di plastica avevano preso le sembianze di Joaquin Phoenix per Lei, oppure di Leo DiCaprio per The Wolf of Wall Street, questa volta, alla vigilia dell’87ª Edizione della cerimonia degli Oscar, le costruzioni di successo fanno parlare ancora di loro (ri)creando nuovamente i poster degli otto film nominati.

Apparse in rete per la prima volta sul sito statunitense di BuzzFeed, le otto locandine, colorate, spiritose e divertenti, riprendono ovviamente lo stile originale delle illustrazioni, pur con l’inconfondibile tocco tipico delle Lego. Troviamo, dunque, Bradley Cooper ”legolizzato” per American Sniper; il cast di Birdman al completo, con un’irresistibile Emma Stone anche in versione mattoncino; c’è Ellar Coltrane di Boyhood, sdraiato sul verde di una classica base per le case Lego; l’albergo di The Grand Budapest Hotel a mo’ di piramide multicolore; e ancora Benedict Cumberbatch di spalle per The Imitation Game; Selma con una Lego ripresa da dietro, proprio come il Martin Luther King interpretato da David Oyelowo; La Teoria del Tutto con Eddie Redmayne e la sua sedia elettrica e, per finire, troviamo Miles Teller che suona la batteria (di plastica) nell’eccezionale manifesto di Whiplash.

Per le Lego non solo locandine, però. Negli ultimi anni, infatti, anche grazie ai videogames e ai set da gioco legati ai franchise cinematografici più importanti (come Harry Potter, Batman, Star Wars e Indiana Jones), i mattoncini creati in Danimarca nel 1949 stanno avendo una vera e propria nuova vita, con un web invaso da trailer e rifacimenti cinematografici costruiti, per l’appunto, con le Lego. L’ultimo caso è il cliccatissimo Lego Trailer del successo planetario di 50 Sfumature di Grigio, con i mattoncini che, un po’ per gioco e un po’ sul serio, si cimentano nelle gesta hot dei protagonisti. Guarda il trailer!

Pensare che, nonostante il successo di pubblico e critica che ha avuto The Lego Movie la scorsa stagione cinematografica, gli Oscar non l’hanno considerato nella cinquina candidata come Miglior Film d’Animazione, nominandolo solo per la Miglior Canzone, Everything Is Awesome, scritta e interpretata da Shawn Patterson. Ma, in pieno stile Lego, i registi del film, Phil Lord e Chris Miller, non si sono persi d’animo, scherzando sull’esclusione e auto-costruendosi un Oscar tutto per loro, ovviamente di mattoncini e a grandezza naturale. In barba all’Academy.

Damiano Panattoni

Guarda la gallery!

Damiano Panattoni

Nessun Articolo da visualizzare