Nella tana dei lupi primo incasso, ma la primavera abbatte il box office

nella tana dei lupi
nella tana dei lupi

Brusco calo di presenze e incassi nel fine settimana 5-8 aprile. Nessun film ha raggiunto il milione di euro; l’incasso compressivo è di poco superiore a 5,5 milioni, il peggior esito del 2017, e i biglietti staccati in totale sono stati 850 mila. Più che l’offerta, a determinare il modesto risultato è stata l’improvviso arrivo di una caldissima primavera che ha evidentemente suggerito la gita fuori porta piuttosto che un pomeriggio e una serata davanti al grande schermo.

In testa al box office si conferma, dopo il brillante esordio di giovedì, Nella tana dei lupi, che, con 367 copie, ha totalizzato in quattro giorni 935 mila euro, superando Ready Player One, che, ne ha incassati 863 mila. Il film di Spielberg sta ottenendo un esito inferiore alle attese e, dopo due settimane, è arrivato a 3,6 milioni, una cifra inferiore al precedente film dello stesso regista, The Post, che, sulla carta, non possedeva le stesse potenzialità dell’avventura fantascientifica. Esordisce sfiorando i 400 mila euro A quiet place–Un posto tranquillo, il cui risultato è, comunque, assai inferiore all’esito ottenuto sul mercato Usa. Per ciò che riguarda le novità, quinto posto con 364 mila euro per I segreti di Wind River, che, uscito su 133 schermi, ottiene la migliore media copie del fine settimana. Risultati modesti, invece, per le nuove commedie nazionali approdate in sala giovedì e penalizzate da un eccesso di offerta di titoli dello stesso tipo già in programmazione. Succede rastrella 278 mila euro con 306 copie; Quanto basta 156 mila con 172 copie; Bob & Marys fa ancora peggio 116 mila con 186 schermi occupati. Fra le commedie italiane il miglior esito è ancora quello di Contromano, 381 mila euro questo week end e un totale alla seconda settimana di programmazione di 1,4 milioni. Fra i titoli che erano già approdati in sala, da segnalare la buona tenuta di Tonya, 333 mila euro questa settimana, che fa segnare il minor calo rispetto all’esordio.

Nessun Articolo da visualizzare