Box office: “Spider-Man: Homecoming” è il film dell’estate

La mancanza di un’uscita importante e la concorrenza delle numerosissime arene sparse su tutto il territorio nazionale hanno provocato un fisiologico calo di presenze nelle sale al chiuso. Da giovedì 20 a domenica 23 luglio, per la prima volta nella stagione, l’incasso complessivo non raggiunge i 3 milioni di euro, fermandosi a 2,4 milioni, mentre le presenze in totale sono state 370 mila. Poco meno di un terzo di queste le ha totalizzate Spider-Man: Homecoming, che ha aggiunto 720 mila euro al proprio incasso, arrivato, dopo tre settimane, a 6,5 milioni. Si conferma al secondo posto nel fine settimana The war: il pianeta delle scimmie con 569 mila euro e un incasso complessivo, alla seconda settimana di tenitura, di 2,2 milioni. Poi in classifica due novità: USS Indianapolis, che, lanciato con 264 copie, ha rastrellato 266 mila euro e Prima di domani, che, con 210 schermi occupati, è arrivato a 264 mila euro, facendo segnare la migliore media copia del week end. Esito modestissimo per le altre nuove uscite: Chips ha incassato 31 mila euro con 59 copie; l’animazione Savva, 27 mila nonostante un discreto numero di copie, 107; Operation Chromite meno di 6 mila euro con un’uscita su 39 schermi. Intanto è desaparecido fra i primi quindici incassi del fine settimana il cinema italiano: il primo titolo in classifica, al sedicesimo posto, è Tutto quello che vuoi, arrivato all’undicesima settimana di programmazione. Per le prossime settimane è prevedibile un ulteriore calo di presenze, che dovrebbero tornare a crescere solo dopo ferragosto, con l’arrivo dei primi titoli attraenti della nuova stagione.

Nessun Articolo da visualizzare