Box office: “Spider-Man: Homecoming” sfonda i 2 milioni e mezzo di euro

Il week end appena trascorso è stato il più ricco fra quelli dell’ultimo mese. Il merito va ascritto a Spider-Man: Homecoming, che, lanciato con 923 copie, ha esordito incassando 2,6 milioni di euro e richiamando in sala, nonostante il caldo decisamente estivo, 370 mila spettatori. Insomma fra coloro che fra giovedì 6 e domenica 9 luglio, sono entrati in una sala cinematografica, tre spettatori su cinque hanno scelto di vedere la nuova avventura dell’Uomo Ragno. L’incasso complessivo del fine settimana è stato, infatti, di 3,9 milioni di euro per 574 mila presenze. Adesso sarà interessante verificare l’incasso di Spider-Man: Homecoming, a fine sfruttamento, ma l’impressione è che l’uscita estiva non penalizzerà il film, a dimostrazione che, più che il periodo, è l’offerta a condizionare gli esiti del mercato.

Del resto anche gli altri blockbuster distribuiti nelle ultime settimane hanno fatto segnare un buon andamento al botteghino: Trasformers-L’ultimo cavaliere ha già superato i 4 milioni dopo tre settimane; La mummia è a quota 4,3 milioni dopo cinque; Pirati dei Caraibi-La vendetta di Salazar con 12,2 milioni consolida la propria nona posizione nella classifica stagionale. Piuttosto c’è da notare che in settimana l’unica novità approdata in sala è stata appunto Spider-Man: siamo sicuri che non ci fosse spazio e per qualche altro film di genere diverso? Perché l’estate deve esaurirsi esclusivamente con l’arrivo dei filmoni hollywoodiani, costringendo le sale specializzate nel cinema di qualità a chiudere o inventarsi rassegne di recupero sul modello delle arene?

Nessun Articolo da visualizzare