Buffy, caso Joss Whedon: anche James Marsters dice la sua

Qualche giorno fa numerosi attori di Buffy – L’ammazzavampiri hanno trovato il coraggio di accusare pesantemente Joss Whedon (il creatore della serie) e raccontare storie personali su ricorrenti episodi di abusi psicologici, tanti altri colleghi di set si sono uniti per supportarli.

Ora ha parlato anche l’interprete di uno dei personaggi più amati della serie: parliamo di Spike, interpretato da James Marsters (apparso anche nello spin-off Angel).

L’ex star di Buffy ha scritto su Twitter:

“Anche se sarò sempre onorato di aver interpretato il personaggio di Spike, il set di Buffy non era privo di problemi. Non sostengo gli abusi di qualsiasi tipo, e mi si spezza il cuore venendo a sapere le esperienze di alcuni membri del cast. Mando il mio amore e sostegno a tutte le persone coinvolte.”

Insomma il periodo non è dei migliori per Joss Whedon, al centro dell’attenzione fin dall’indagine interna voluta dalla Warner Bros. durante le riprese di Justice League qualche anno fa.