DIETRO LE QUINTE DEL NUOVO FILM DEI MANETTI BROS

«Sarà una commedia d’azione, ma anche e soprattutto un musical. Qualcosa a metà strada tra Grease e Scugnizzi, con i morti ammazzati ma anche tanto sentimento». In una villa affacciata sul mare di Pozzuoli Marco e Antonio Manetti (ovvero i Manetti Bros) descrivono così il loro nuovo esperimento cinematografico di contaminazione tra i generi e i linguaggi, arricchito come sempre dalla loro inconfondibile impronta di cinema artigianale in salsa capitolina, eppure molto americana.

Di nuovo nella città partenopea dopo il successo di Song’e Napule, i Manetti hanno richiamato nel cast Carlo Buccirosso, Giampaolo Morelli e Serena Rossi, a cui hanno affiancato Claudia Gerini. Ognuno di loro avrà una o più scene di canto, spesso coreografate, in perfetto stile musical, per raccontare la storia di un boss (Buccirosso) stanco della “routine” del suo lavoro criminale che si fa aiutare dalla moglie (Gerini) a cambiare vita, mentre un sicario amante delle arti marziali (Morelli) ha un fatale incontro con un’infermiera sognatrice (Rossi). Prodotto da Madeleine Film e Manetti Bros. Film con Rai Cinema, il film, ancora senza un titolo definitivo, arriverà in sala con 01 a inizio 2017 impreziosito dalle musiche originali di Pivio e Aldo De Scalzi e dai testi di Nelson, oltre che dalle partecipazioni di Raiz e di Franco Ricciardi.

Nessun Articolo da visualizzare