Cinema America, la solidarietà delle star da Spike Lee a Alejandro Iñárritu

Cinema America - Foto di Andrea Littera

«Esprimiamo tutta la nostra solidarietà ai ragazzi e le ragazze aggredite a Roma, nonché all’esperienza del Cinema America e a tutti quei giovani che creano un dialogo tra il mondo dell’arte e le persone. È inammissibile che ci sia ancora chi pensa di imporre il proprio pensiero con l’uso della violenza. Non si può accettare una ferita del genere, inferta non solo al mondo del cinema e dell’arte ma al mondo tutto».

cinema america

Con queste parole Francis Ford Coppola, Alfonso Cuarón, Willem Dafoe, Guillermo del Toro, Stephen Frears, Costa-Gavras, Richard Gere, Amos Gitai, Alejandro González Iñárritu, Jeremy Irons, JR, Babak Karimi, Mathieu Kassovitz, Spike Lee, John Malkovich, Radu Mihăileanu, Keanu Reeves, Paul Schrader, Wim Wenders e Debra Winger hanno espresso la loro solidarietà ai ragazzi del Cinema America.

A pochi giorni dalle aggressioni subite, un appello internazionale manda la sua solidarietà ai Ragazzi del Cinema America, che dal 1° Giugno sono impegnati nell’organizzazione della manifestazione a ingresso gratuito “Il Cinema in Piazza” a San Cosimato, al Casale della Cervelletta e al Porto di Ostia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ringraziamo le Forze dell’Ordine per il lavoro portato avanti e per aver identificato nel più breve tempo possibile gli aggressori. In queste ore di grande sofferenza ci siamo impegnati con tutte le nostre forze ed energie per il riconoscimento chi ci ha aggredito la scorsa notte a Trastevere, collaborando di minuto in minuto con Polizia e Carabinieri. Un ulteriore ringraziamento a tutti coloro i quali hanno espresso la loro solidarietà, l’affetto ricevuto in queste ore è stato commovente: la dimostrazione che in questo paese accoglienza e solidarietà sono ancora valori fondanti della nostra democrazia. Grazie alle nostre famiglie e ai ragazzi del Cinema America per esserci stati costantemente vicini in queste ore, accompagnandoci in questura più volte e sostenendoci in questo momento difficile. Siamo orgogliosi del nostro paese e della risposta che ha dato a chi pensa di poter imporsi con l”utilizzo della violenza, che condanniamo in ogni sua forma. Da questa storia possiamo tutti ripartire insieme per costruire una società inclusiva. Grazie a tutti ✊ David, Yasir, Valerio e Stephano #CinemaAmerica

Un post condiviso da I ragazzi del Cinema America (@piccoloamerica) in data:

L’appello nasce dalla generosità e dall’affetto nei confronti dei ragazzi del Cinema America da parte di Alberto Barbera, Direttore Artistico della Mostra del Cinema di Venezia, Antonio Monda, Direttore Artistico della Festa del Cinema di Roma e Nathalie Baldascini, storica collaboratrice del compianto maestro Bernardo Bertolucci, i quali si uniscono ai firmatari nella sottoscrizione.

«Sono state giornate complesse e dolorose, ma la risposta del nostro paese, e ora del mondo del cinema a livello internazionale, ci ha dato e ci sta dando la forza di andare avanti senza paura. La pluralità delle nostre iniziative non verrà mai meno e continueremo, sempre con maggiore energia, a lavorare affinché i territori dove siamo nati e cresciuti diventino luoghi migliori di come li abbiamo trovati. I nostri tre cinema all’aperto, pieni in contemporanea, sono il messaggio più bello che questa città potesse dare. Invitiamo tutti a replicare la nostra esperienza in quanto c’è bisogno di cultura in Italia e di rendere l’incontro con l’arte un momento popolare per tutti» dichiara Valerio Carocci a nome dell’associazione Piccolo America. «Siamo orgogliosi e felici di questo messaggio di solidarietà, ringraziamo tutti i firmatari, nonché Alberto Barbera, Antonio Monda e Nathalie Baldascini per averli coinvolti e messi al corrente di quanto accaduto in Italia».

Proseguono inoltre gli appuntamenti dedicati alla Saga di Star Wars, alle opere d’animazione di Miyazaki e dello Studio Ghibli, alla filmografia completa di Wes Anderson e Kim Ki-duk a Cervelletta, nonché le proiezioni per i più piccoli con i classici Disney a San Cosimato e Ostia. Sul grande schermo trasteverino il pubblico potrà rivedere anche la filmografia completa di Cuarón, Bertolucci e Sorrentino, mentre sul litorale romano verranno proiettate le prime opere di Carlo Verdone, i capolavori con Sophia Loren e i film di Steven Spielberg.

Tre maxi-schermi con tre proiettori, diffusi nel centro e nella periferia di Roma, che resteranno accesi fino al 1° Agosto e dove a breve arriveranno di persona l’artista francese JR, ricordando Agnès Varda con la proiezione di Visages, villages (10 Luglio a Cervelletta), l’attrice statunitense Debra Winger per la presentazione de Il tè nel deserto in omaggio a Bernardo Bertolucci (25 Luglio a San Cosimato), e l’attore-regista francese Mathieu Kassovitz per l’incontro e proiezione della sua opera di regia L’odio (spostato intanto al 28 Luglio, sempre a San Cosimato).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

@paolosorrentino_real ha appena fatto una sorpresa a Paul Schrader!

Un post condiviso da I ragazzi del Cinema America (@piccoloamerica) in data:

Nel frattempo anche il Premio Oscar Paolo Sorrentino, da sempre vicino all’esperienza del Cinema America, ha confermato la sua partecipazione alle proiezioni: il 3 Luglio sarà sotto il grande schermo di Trastevere per la presentazione della sua opera Sabato, domenica e lunedì, nell’ambito della retrospettiva completa a lui dedicata dall’associazione Piccolo America.

Nessun Articolo da visualizzare