Paramount rimanda ancora Top Gun: Maverick e Mission: Impossible 7

La situazione Covid-19 continua a essere preoccupante in molti territori

Tom Cruise

La stagione della ripartenza continua a essere complicata, come d’altronde le misure che dovrebbero aiutare a uscire in maniera più coordinata dalla situazione legata alla pandemia di Covid-19. Inevitabile che la distribuzione dei blockbuster più attesi continui a risentirne e a cambiare i propri piani, come nel caso della Paramount che ha rimandato ulteriormente due dei suoi titoli più attesi di circa quattro mesi.

Top Gun e Mission: Impossible 7 rimandati ancora

I fan di Tom Cruise dovranno attendere ancora, quindi, per vederlo nel prossimo Top Gun: Maverick e nel già rimandato Mission: Impossible 7. Il primo sarebbe dovuto arrivare al cinema il 19 novembre, ma è stato spostato al 27 maggio 2022, mentre. l’ultimo capitolo del franchise di Ethan Hunt è passato dal 27 maggio 2022 al 30 settembre 2022, tra oltre un anno.

“Non significa che sia la decisione giusta per ogni film”, aveva dichiarato il responsabile della distribuzione di Paramount, Chris Aronson, parlando della politica tenuca per l’A Quiet Place II. Pur ribadendo che “il principio alla base non potrebbe essere più chiaro: l’esperienza cinematografica resta insostituibile.

Per questo, Tom Cruise & Co. continuano a puntare la sala e una presentazione classica al pubblico, che però aspettano di poter accogliere nelle modalità solite senza optare per soluzioni perseguite da molti altri con release solo o parzialmente in streaming. A meno che il diffondersi delle varianti e l’ostinazione di molti a non vaccinarsi, anche solo per motivi di salute pubblica, non stravolga di nuovo i piani.

M:I7, una foto di Rebecca Ferguson sul set alimenta il mistero

Intanto, mentre la stessa Paramount hanno posposto anche l’uscita in sala di Jackass Forever, dal 22 ottobre al 4 febbraio 2022, giusto ieri la Sony ha ritoccato la data del nuovo Ghostbusters: Afterlife, di una sola settimana, passando dal weekend dell’11 a quello del 19 novembre.

Nessun Articolo da visualizzare