MY OLD LADY

Id., Gran Bretagna/Francia/Usa, 2014 Regia Israel Horowitz Interpreti Kevin Kline, Kristin Scott Thomas, Maggie Smith, Dominique Pinon Sceneggiatura Israel Horowitz Produzione Nitsa Benchetrit, Gary Foster Distribuzione Eagle Durata 1h e 47′

In sala dal

20 novembre

Mathias, americano in crisi esistenziale ed economica, arriva a Parigi deciso a vendere il prima possibile la splendida casa nel Marais che ha ereditato alla morte di suo padre. Ma l’appartamento è occupato dalla novantenne Mathilde e da sua figlia Chloé che potranno restarci fino alla morte dell’anziana donna, perché così dice il contatto. Per giunta Mathias dovrà versare a Mathilde una quota mensile fuori dalla sua portata, così come suo padre ha fatto per ben quattro decenni. Un meccanismo simile alla nostra vendita della nuda proprietà. Mathias dichiara guerra alle due inquiline, ma la permanenza nella casa sarà l’occasione per scoprire il passato di suo padre e molte verità anche riguardo se stesso.

Opera prima del drammaturgo Israel Horovitz, che porta sullo schermo una sua celebre piece teatrale, My Old Lady poteva essere una commedia brillante sulle scaramucce tra proprietari e inquilini di una casa contesa che in altre pellicole sullo stesso tema non si risparmiavano geniali, esilaranti colpi bassi. In un celebre e bellissimo film, Che cosa è successo tra mio padre e tua madre?, Billy Wilder metteva Jack Lemmon e Juliet Mills alle prese con una rivelazione del genere: due adulti scoprono che i rispettivi genitori sono stati amanti. Qui ci troviamo però al cospetto di un dramma psicologico a tratti molto doloroso dove un uomo e una donna di mezza età fanno i conti con un’infanzia segnata dal senso di colpa e dalla paura dell’abbandono, e solo stando insieme sotto lo stesso tetto riusciranno a smascherare antiche bugie e scoprire nuove verità, dare il giusto peso agli eventi e metterendo a posto tutte le tessere di un puzzle assai complesso. Maggie Smith, Kristin Scott Thomas e Kevin Kline (di ritorno a Parigi dopo French Kiss) sono una vera gioia per gli occhi e per le orecchie.

Alessandra De Luca

Nessun Articolo da visualizzare