Addio Leicester Square, James Bond sfratta il London film Festival

Il nuovo film dell'Agente 007 avrebbe determinato il cambio della storica sede.

Daniel Craig James Bond
Daniel Craig James Bond

Rinviato già tre volte per la Pandemia di Coronavirus, il prossimo Bond Movie No Time to Die è sicuramente uno dei titoli più attesi dal pubblico. Che non aspetta altro che di poterlo vedere al cinema, in una grande sala. Come quella dell’Odeon di Leicester Square, a Londra, per esempio. Che tradizionalmente ospita il London Film Festival del British Film Institute (BFI), appuntamento fisso che nel 2021 risulta programmata dal 6 al 17 ottobre.

No Time To Die: stanziati 10 milioni di sterline per l’anteprima mondiale

Date potenzialmente molto richieste, nelle quali gli esercenti britannici potrebbero voler sfruttare ogni schermo a disposizione per proiettare l’ultimo film di Daniel Craig come Agente 007, in uscita il 30 settembre, e non solo.

Diversi esperti, oltre alla rivista Variety, ipotizzano però che proprio questa potrebbe essere la ragione del cambio di location della 65esima edizione della manifestazione, che quest’anno si svolgerà principalmente sul lato opposto del Tamigi, tra Southbank e Royal Festival Hall.

No Time to Die: annunciata la nuova data d’uscita italiana

Il festival sta attualmente negoziando ulteriori sedi, incluso ovviamente l’Odeon, tanto che un portavoce del cinema ha dichiarato di star “attivamente” discutendo con il Festival e di non vedere l’ora di poter “supportare ancora una volta l’iconico evento”.

Fonti ben informate hanno negato che sia stata l’uscita in sala di Bond 25 a sfrattare il festival dalla sua decennale sede dell’Odeon di Leicester Square, ma la posta in gioco è decisamente alta e potrebbe giustificare questo e altro.

Nessun Articolo da visualizzare