BOX OFFICE USA: X-MEN E ALICE BATTUTI DALLE TARTARUGHE NINJA

Il ritorno al cinema delle Tartarughe Ninja, a soli due anni di distanza dal milionario reboot firmato da Jonathan Liebesman, ha certamente lasciato il segno al botteghino Usa, ma forse non nella maniera sperata dal produttore Michael Bay e dalla Paramount Pictures. A Tartarughe Ninja -Fuori dall’ombra, infatti, non è bastato inserire molti volti noti (come quelli del vigilante Casey Jones interpretato da Stephen “Arrow” Amell e dei villain Bebop e Rocksteady) della serie a fumetti e cartoni animati per eguagliare l’esordio del prototipo (che nel 2014 incassò ben 65 milioni di dollari). Questo secondo episodio ha conquistato la prima posizione con soli 35.1 milioni casalinghi e 69 in tutto il mondo. La tenuta delle prossime settimane – ricordiamo che il film deve ancora uscire in oltre 15 Paesi (tra cui l’Italia) – ci dirà se questo secondo episodio è stato un successo oppure no.

In seconda posizione troviamo X-Men: Apocalisse con 22.3 milioni e un calo del 66% rispetto al weekend del debutto. Il capitolo conclusivo della seconda trilogia sugli uomini mutanti sta stentando più del previsto negli Usa (territorio in cui comunque ha già raccolto 116.4 milioni di dollari), mentre nel resto del mondo ha incassato 286 milioni per un totale di 402.5. Costato 178 milioni (marketing escluso), il film di Bryan Singer ha già raggiunto e superato il break even point.
In mezzo a tanti kolossal è comunque riuscito a ritagliarsi uno spazio importante il drammatico-sentimentale Io prima di te, tratto dall’omonimo libro di Jojo Moyles. Per il film con protagonisti Emilia Clarke e Sam Clafin un debutto in terza posizione da 18 milioni di dollari (26 complessivi).

Alice attraverso lo specchio non supera, almeno in casa, la prova botteghino e al secondo weekend di distribuzione è già fuori dalla top-three con un calo del 60%. Per il film Disney 50 milioni complessivi e 176 worldwide (probabile perdita finale sui 30-40 milioni). A metà classifica Angry Birds – Il film con 9.7 milioni e 86.6 totali (283.4 in tutto il mondo e festa grande in casa Sony che nel film ha investito “appena” 73 milioni di dollari). Continua la marcia trionfale di Captain America: Civil War che, dalla sesta piazza, porta a casa altri 7.5 milioni per complessivi 388 casalinghi e 1.13 miliardi di dollari internazionali. Bene ma non benissimo Cattivi vicini 2, settimo con 4.7 milioni, 48.5 domestici e 89 globali (ricordiamo che il primo episodio chiuse la sua corsa a 270 milioni). Ottavo posto per un’altra new entry della settimana: la mockumentary-comedy, prodotta da Judd Apatow, Popstar – Never Stop Never Stopping (4.6 milioni). Chiudono la classifica Il libro della giungla (4.2 milioni e 347.4 complessivi) e The Nice Guys (3.5 milioni e 30 totali).

Segnaliamo, infine, che alla quattordicesima settimana di distribuzione Zootropolis ha raggiunto il traguardo del miliardo di dollari d’incasso (impresa che era riuscita, tra i film d’animazione, solo a Frozen, Minions e Toy Story 3).