Spike Lee presidente di giuria a Cannes 74

Il regista avrebbe dovuto dirigere la giuria già nel 2020

Spike lee

Spike Lee sarà il presidente della giuria del 74mo Festival di Cannes, mantenendo quindi l’impegno che lo avrebbe visto sulla Croisette l’anno scorso, cosa che non fu possibile a causa della pandemia.

Grande entusiasmo da parte del Presidente del Festival de Cannes Pierre Lescure e del Delegato Generale Thierry Frémaux. Vedremo se Spike Lee, grande escluso dalle nomination all’Oscar 2021, sarà sulla Croisette dal 6 al 17 luglio 2021.

E non solo lui, perché da più parti si rincorrono i rumors sullo spostamento del festival a ottobre. Già alcune settimane fa il regista Paul Verhoeven aveva paventato questa possibilità.

Altre fonti hanno confermato alla redazione di Ciak questa possibilità. Tutto è ovviamente legato allo sviluppo della situazione pandemica. Fremaux ha più volte detto che il prossimo festival dev’essere senza mascherine e ricco di star, ma al momento pensare di poter avere questo scenario fra quattro mesi sembra piuttosto improbabile.

Per il momento, comunque, le date sono confermate e la selezione ufficiale dovrebbe essere svelata all’inizio di giugno. Cosa non improbabile, perché un rinvio dell’ultimo momento permetterebbe comunque a Cannes di tenere bloccati i film scelti, sottraendoli quindi alla Mostra del cinema di Venezia e al Locarno Film Festival. Strategia, d’altronde, già utilizzata per l’edizione 2020.