Jack Huston sarà il nuovo Ben-Hur

Annerite tutte, o quasi, le caselle relative ai ruoli principali di Ben-Hur: a Tale of the Christ, quarto adattamento (il più celebre è il mastodontico kolossal vincitore di 11 premi Oscar del ’59 con Charlton Heston) dell’omonimo romanzo scritto dal generale Lew Wallace nel 1880.

Nelle ultime settimane i produttori Mark Burnett, Sean Daniel e Joni Devine si sono dati parecchio da fare per mettere nelle mani del talento russo Timur Bekmambetov (Wanted, La leggenda del cacciatore di vampiri) un cast di alto livello. Il britannico Jack Huston (American Hustle-L’apparenza inganna) ha fatto suo il ruolo di Judah Ben-Hur dopo il forfait di Tom Hiddleston (che al kolossal della MGM/Paramount Pictures ha preferito il misterioso Skull Island della Legendary Pictures sulle origini di King Kong), mentre Toby Kebell (visto recentemente in Apes Revolution-Il pianeta delle scimmie) sarà il suo amico-nemico Messala. Periodo d’oro anche per la bella attrice israeliana Gal Gadot che, dopo aver ottenuto l’ambitissimo ruolo dell’amazzone Wonder Woman nel prossimo Batman V Superman: Dawn of Justice, è ad un passo dall’accettare la parte di Esther, una schiava che s’innamorerà del protagonista. Ponzio Pilato avrà, invece, il volto di Pedro Pascal (l’Oberyn Martell de Il Trono di Spade). Da tempo fa parte del cast anche l’eterno Morgan Freeman che ha scelto di interpretare il mentore-addestratore di Ben-Hur. L’attesa, ora, è tutta per l’attore che andrà ad impersonare Gesù Cristo.

Le riprese di Ben-Hur: a Tale of the Christ, scritto da Keith Clarke e John Ridley, inizieranno l’anno prossimo in Europa e dovrebbero far tappa anche a Roma. L’uscita è fissata al 26 febbraio 2016.

Daniele Pugliese

Nessun Articolo da visualizzare