”MAD MAX FURY ROAD”: IL NUOVO SPETTACOLARE TRAILER!

Il nuovo trailer di Mad Max: Fury Road, interpretato da Tom Hardy, promette un film spettacolare e memorabile

Non poteva esserci soundtrack più adatta ad accompagnare le spettacolari immagini del trailer dell’atteso reboot di Mad Max. Infatti, sulle note del Dies Irae, il nuovo trailer di Mad Max: Fury Road, rilasciato dalla Warner Bros., fin dalle prime sequenze evoca perfettamente la sensazione apocalittica e rabbiosa del film con protagonista Max Rockatansky, interpretato da Tom Hardy e diretto da George Miller, già regista della precedente trilogia Interceptor degli anni ’80, con un giovanissimo e semi-sconosciuto Mel Gibson.

Mad Max: Fury Road, essendo un riavvio del franchise, arriva trent’anni dopo Mad Max – Oltre la Sfera del Tuono e mantiene lo stesso tono post-apocalittico dei precedenti film, in quanto l’umanità è ormai al tracollo, in continua lotta per la sopravvivenza. Tra loro, per l’appunto, c’è il folle Max che cerca tranquillità dopo aver perso la sua famiglia. Max però verrà coinvolto da un gruppo di ribelli in fuga dal tiranno Immortan Joe, spietato e senza nessuna remora. Tra le infinite dune di sabbia il gruppo di fuggiaschi è accompagnato anche dall’Imperatrice Furiosa, intenta ad attraversare il deserto per tornare nella sua terra d’origine.

Senza dubbio il trailer di Mad Max: Fury Road promette un’opera di assoluto spettacolo, grazie anche ad un’estetica punk, con una bellissima fotografia che fonde la luce del sole filtrata dalle tinte calde di un deserto in costante tumulto; in più un susseguirsi di azione, veicoli corazzati e personaggi memorabili garantiscono un film di sicuro appeal per la platea.

Nel cast della pellicola, oltre Tom Hardy, ci sono anche Charlize Theron nei panni di Furiosa, poi Nicholas Hoult alias Nux e Hugh Keays-Byrne che darà il volto ad Immmortan Joe. Oltre loro compariranno Nathan Jones e, pensate un po’, Megan Gale. Mad Max: Fury Road, scritto e diretto da Miller, è stato girato tra i deserti africani e australiani, per arrivare sugli schermi statunitensi il 15 maggio 2015.

Damiano Panattoni

Nessun Articolo da visualizzare