Blumhouse firma un accordo per 8 film per Epix

Le produzione e il canale via cavo faranno insieme film di genere

blumhouse Epix

Blumhouse ha siglato un accordo con Epix per la produzione di otto film, rigorosamente di genere horror e thriller, che saranno distribuiti tramite il canale via cavo di Epix.

Jason Blum, fondatore e amministratore delegato di Blumhouse, sarà produttore esecutivo di tutti i film dell’accordo.

Il primo film ad andare sul set sarà A House on the Bayou scritto e diretto da Alex McAulay. Il cast del film è in via di definizione, le riprese dovrebbero iniziare nella tarda primavera per un debutto su Epix nel dicembre del 2021.

A House on the Bayou seguire le peripezie di una coppia e della loro figlia preadolescente in vacanza in un bungalow nel Bayou della Louisiana. Quella che doveva essere un’occasione per rimettere insieme una famiglia sfilacciata, si trasformerà però nel contrario in seguito all’arrivo di ospiti inaspettati che scoperchieranno dei terribili segreti.

I successivi sette film dell’accordo andranno in produzione nel 2022.

Blumhouse ed EPix avevano già unito le forze per la docuserie in quattro parti Fall River, incentrata su una serie di agghiaccianti omicidi legati a culti satanici e sessuali avvenuti nel corso degli anni Ottanta. La serie debutterà su Epix il 16 maggio

L’accordo con Epix si affianca per Blumhouse a quello con Amazon Prime Video, per cui ha già prodotto i primi quattro film riuniti sotto il marchio “Welcome to the Blumhouse”  (i successivi quattro sono in via di sviluppo) e la serie antologica prodotta per Hulu Into the Dark.

L’accordo è invece una novità per Epix, che ha recentemente riscosso grande successo con l’horror-thriller St. Maud, un exploit che ha spinto la rete via cavo a incrementare la produzione di contenuti originali ed esclusivi.

Nessun Articolo da visualizzare