Box office Usa: “Jumanji – Benvenuti nella giungla” domina il weekend della Befana

E’ Jumanji-Benvenuti nella giungla a vincere il weekend dell’Epifania (l’ultimo delle festività natalizie) con 36 milioni di $ e 244 totali. Si tratta di un grande risultato per il remake-sequel del cult del ’95 che, nelle scorse settimane, ha tenuto testa a un colosso come l’ultimo Star Wars. Per “The Rock & Co.” grandi incassi anche al di fuori dei confini nordamericani (275 milioni per complessivi 519) e la possibilità di sfruttare al massimo un mese che non proporrà altri blockbuster fino al 26 (quando arriverà nelle sale Maze Runner-La rivelazione).

Sorprendente debutto in seconda posizione per Insidious-L’ultima chiave con 29.2 milioni di $. Il quarto capitolo della saga horror iniziata nel 2010 è già a 49 milioni in tutto il mondo (la Blumhouse Productions ne ha spesi 10 per realizzarlo).

Terzo posto per Star Wars: Gli ultimi Jedi con 23.5 milioni di $. Per il film più visto dell’anno appena passato 572 milioni casalinghi e 1.2 miliardi di $ worldwide. Nelle prossime settimane il film di Rian Johnson proverà a superare i 623 milioni di Avengers per entrare nella top-five dei più visti di sempre negli Usa.

Quarto posto per The Greatest Showman con 13.8 milioni di $. Dopo un brutto esordio (con appena 8.8 milioni di $ incassati), il musical con Hugh Jackman ha recuperato terreno ed è ora a 75 milioni di $ casalinghi e 150 internazionali.

Pitch Perfect 3, pur non raggiungendo i risultati di Pitch Perfect 2 (69 milioni al debutto, 184 totali e 287 worldwide), sta facendo registrare buoni incassi. Ora è quinto con 10.2 milioni e 85 totali (141 globali).

Sesto posto per il film d’animazione Ferdinand con 7.7 milioni di $ (70 casalinghi e 183 complessivi). Molly’s game, il crime-drama scritto e diretto da Aaron Sorkin (The social network, Moneyball-L’arte di vincere e Steve Jobs), sfrutta al meglio la maggiore distribuzione in sala (presente ora in 1608 sale) ed entra nella top-ten al settimo posto con 7 milioni (14.2 totali). L’ora più buia è ottavo con 6.3 milioni di $ (28.3 casalinghi e 35 worldwide). Nono posto per Coco con 5.5 milioni di $ (192 totali e 589 internazionali). Non decolla il controverso film di Ridley Scott Tutti i soldi del mondo (decimo con 3.5 milioni e 20 totali).

Nessun Articolo da visualizzare