Christian De Sica: “Avrei dovuto recitare nell’ultimo Padrino”

L'attore compirà 70 anni il 5 gennaio 2021

Christian De Sica è stato intervistato dal quotidiano La Repubblica dove ha raccontato alcuni aneddoti della sua carriera e anticipato i suoi progetti futuri. Il 5 gennaio compirà 70 anni. Ecco alcuni estratti dell’intervista:

Rimpianti?

“No, ringrazio ogni giorno della mia fortuna. Il figlio dell’attore in Italia non è amato, all’inizio è stata durissima ‘che vo’ ‘sto rompicoglioni’, ho dovuto fare una trafila dura e stupida. Ma nel mio genere sono diventato il numero uno. Papà diceva ‘questo è un mestiere che se sei il numero uno va bene, se sei il secondo o terzo diventa un lavoro da mendicanti, non fai che scendere e salire le scale dei produttori a cercare scritture’. Alla mia età è tragico”.

La grande occasione mancata?

“Fui nominato per fare l’ultimo padrino della serie di Coppola. Proprio nel ’79 quando giravo il film con la Vitti a Parigi, i giornalieri andavano alla Paramount a Hollywood e piacquero talmente tanto che mi chiesero di fare il co-star di John Travolta nell’ultimo Padrino, che sarebbe dovuto uscire a Natale nel 1980. Io non ci ho dormito per una settimana. Poi invece Travolta ha voluto fare Urban cowboy e io non ho potuto fare suo cugino. Tornatore aveva scritto per me L’uomo delle stelle ma ero in Brasile sul set e lui prese Castellitto”.

Nessun Articolo da visualizzare