È morta Haya Harareet: era l’ultima star rimasta di ‘Ben Hur’

Ci lascia l’attrice israeliana Haya Harareet, l’ultima star rimasta del kolossal Ben Hur uscito nel 1959. È morta ieri nella sua casa nel Buckinghamshire, in Inghilterra. Aveva 89 anni.

Nel film interpretava il ruolo di Esther, la figlia di Simonide che si innamora del protagonista Giuda Ben-Hur. La nipote Tamar Tessler, che vive in Israele, ha precisato che Harareet è deceduta durante la notte nel sonno e che le sue ceneri saranno sparse in Israele, come riferisce il quotidiano Haaretz.

Fu una delle prime attrici israeliane a fare il suo ingresso ad Hollywood: recitò in “Il complice segreto” (1961) di Basil Dearden, e “La pelle che scotta” (1962) di David Swift.

Qui in Italia in “Antinea, l’amante della città sepolta” (1961),”La leggenda di Fra Diavolo” (1962) e “L’ultima carica” (1964).
Haya Harareet si ritirò dalle scene proprio nel 1964, soltanto nove anni dopo il debutto.